5 settembre 2014

Torta di Pane (perchè ci ho preso gusto!) 52WP - 35/52

Ciao belle donne!
Come state?

Io, tanto per cambiare, sono indietro su tutto. Davvero non capisco come possa succedere.
Voglio dire, almeno una cosa la dovrei concludere. Giusto?
E invece no. C'è una falla nel sistema e non riesco ad individuarla.

Comunque almeno oggi splende il sole!
Mi consolo così... e con una Torta di Pane.
Si un'altra.

Siccome Elena mi ha fatto notare che quella della scorsa era un po' palliduccia stavolta ho voluto rimediare.
Non ho ancora comprato il cacao amaro vista 'sta confezione di Nesquik che mi gira per la dispensa da un pochetto.
Avevo pensato "se ci metto il cioccolato Edoardo me lo beve il latte". Mi sbagliavo.


In questa occasione ho utilizzato:
- 300 grammi assortiti di pane, brioche secca, biscotti sbriciolati che rimangono sul fondo del barattolo, panino con l'uvetta dimenticato nel sacchettino;
- il tutto ammollato in 500 grammi di latte;
- 125 grammi di Nesquik;
- un uovo (non l'ho pesato, ma credo che sarà stato sui 70 grammi);
- il fondo del sacchetto dell'uvetta (circa 35 grammi);
- il fondo del sacchetto delle goccioline di cioccolato (non ho idea del peso).

Non ho frullato il pappone prima di aggiungere uvetta e goccioline, avevo tagliato i pezzi abbastanza di fino e i biscotti e la briosche si sono "sciolti" nel latte.
Mi è bastato schiacciare il tutto con una forchetta e un po' di olio di gomito.

Ah, niente zucchero. Il Nesquik basta di suo.

Ho provato a cuocerla 45 minuti a 180° gradi (come ho fatto per quella della scorsa volta) ma mi sono resa conto con tristezza che una volta tolta dal forno aveva l'impasto ancora crudo.
Quindi ho alzato la temperatura a 200° e l'ho ributtata dentro fino a che non ha superato la prova stecchino.

Appena tagliata era duretta all'esterno e molliccia all'interno, vi consiglio (se la volete provare) di aspettare il giorno dopo.
La consistenza è diventata assolutamente perfetta. Tutta morbidina e deliziosa!

Siccome questa torta riscuote un sacco di successo (per mio marito, Edoardo nemmeno la annusa) ho deciso che replicherò presto l'evento che mi permette di smaltire tutte le rimanenze che ho in dispensa.

La prossima volta tocca ai canditi!

Ve la raccomando davvero!

§§§

PS: trovo molto difficile fotografare il cioccolato.
Urge sperimentare per trovare rimedio.
Ogni consiglio al riguardo è bene accetto! Grazie.

PPS: questo post esce programmato.
Urge trovare il modo per coordinare meglio le mie giornate.
Ogni consiglio al riguardo è bene accetto! Grazie.

37 commenti:

  1. Ciao Sabrina, anche a me piace molto fare questo genere di dolci, sono buoni un po' con tutti gli ingredienti che ti ritrovi in casa! Non so darti suggerimenti su quanto hai richiesto…(magari! ) ma sulla torta di pane, se ci aggiungi un po' di lievito ti cuoce meglio, buon w.end!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la dritta Carmen!
      Non ci avevo pensato al lievito. Probabilmente oggi ne preparo un'altra è ti faccio sapere il risultato 🐸

      Elimina
  2. Sono carente di consigli, la casa è un casino e il sole va è viene... però sono soddisfatta del successo del camp in corso, ergo finiamo la settimana con positività :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ti par poco?
      Io ti sto rispondendo da uno smartphone vero!
      Con tutte le faccine in dotazione 👍
      Nonché fiorellini, animaletti e altre amenità di dubbia utilità che però mi fanno tanto ridere.

      Elimina
    2. E, ovviamente, non si vedono quindi tempo perso :'(

      Elimina
    3. Beh, considerato che io ho infilato un accento dove non dovevo nella fretta di NON rileggere... facciamo pari :-)

      Elimina
    4. non me ne parlare che non rileggo mai!
      Almeno quando sono "sul mio" li posso cancellare e riscrivere!

      Elimina
  3. No, via, la devo provare assolutamente! Già l'altro giorno mi aveva incuriosito, adesso voglio proprio farla. Una curiosità: quanto è larga di diamerro la tortiera che hai utilizzato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca ho usato un vecchissimo stampo in alluminio, quello che vedi nella foto della scorsa settimana
      http://www.cartaecuci.it/2014/08/varie-e-eventuali-agosto.html

      Alla base fa 21 centimetri e poi si allarga un pochino a 24.

      Lo imburro e infarino e quando la torta si raffredda e si ritira un pochino esce da sola.

      Non si attacca niente! Resta perfettamente pulito.

      Aspetto di vedere la tua versione allora!

      Elimina
    2. Sabrina, l'ho provata!! ...ed è davvero molto buona!! se ti va di vederla trovi oggi ho pubblicato un post sul mio blog.
      Ciao ciao

      Elimina
  4. ^_^ sto facendo indurire il pane apposta!!! ^_^ buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dài!
      Che forte che sei... :D

      No, non farlo indurire.
      Mangialo con il salame! Quello che avanza ci fai la torta!

      Elimina
  5. Ma quanto mi incuriosisce, assolutamente da provare grazie Sabrina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente si!
      Grazie a te :D

      Elimina
  6. mmmmmmmmm che bontà questa torta!!!!!!!!!!!*_____*

    RispondiElimina
  7. Di solito il pane lo regalo ad una mia amica che alleva galline e mi ricompensa con le uova. Però voglio provare. Non è un dolce che si usa dalle mie parti. Con il pane toscano si fa il pammolle, non ho mai magniato questo tipo di dolci. Visto che in casa ho dei rimasugli di baguette del supermercato andranno bene? Quando sono fresche sono ottime ma poi ci vuole la sega elettrica per tagliarle. Domani comunque, o questo o un'altro dolcetto al cioccolato che ho visto sul blog Coccola Time lo voglio fare e accidenti alla dieta.
    Ciao Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo prendo al panificio... vedo che è più buono e dura di più.
      Quello al latte lo uso per le polpettine (quando ne rimane) perchè una volta passato al mixer diventa fine fine.

      Il giorno dopo magari lo tostiamo per la colazione.
      Altre volte ci faccio le bruschette. Quando non ho tanta voglia di cucinare.

      Non sempre ne rimane, diciamo che nei miei periodi "no carbo" ne avanza di più.

      Comunque lo scambio anche io per le uova ^_^

      Elimina
  8. acquolina…
    bella ricetta!!

    RispondiElimina
  9. Voglio provare il tuo dolce! Circa le foto: perché non provi a fotografare le pietanze mettendole su un piano rialzato, con uno sfondo più uniforme e non mix di colori. Potresti usare uno sfondo beige, non bianco. Utilizzi il bilanciamento del bianco? Nella macchina fotografica lo trovi alla voce web. Ti permette di modificare i parametri se fotografi Isotta il sole, in controluce, col tempo nuvoloso. Oppure puoi provare col braketing,. Se vuoi ti spiego altro, ma spero che che questi primi suggerimenti possano aiutarti!!!! Ciao cristina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina.
      Il tuo commento mi è prezioso e la prossima volta ci provo.
      Sto cercando di imparare a fare le foto ed ogni consiglio è più che gradito!
      Grazie ^^ ti farò sapere gli sviluppi <3

      Elimina
  10. Alla voce wb, odio il T9! Buonanotte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tranquilla, lo odio anche io!

      Elimina
  11. A casa mia si fa in modo un pò diverso...a breve la potrai trovare sul mio blog! Comunque bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena!
      Vengo a vedere la tua ricetta!

      Elimina
  12. Sembra buona, e mi ricorda una torta che faccio ogni tanto: la focaccia senza uova, o torta di cioccolato senza uova.
    Quella che hai cucinato tu, è comunque utile, perchè dai fondo a tante cose che erano rimaste. Troppo interessante...da provare!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi ne farò un'altra!
      Ci metto anche le mele.

      Quelle dei nostri alberi non sonomai state trattate , quindi la maggior parte è piena di ospiti.
      Le uso per la marmellata e per i dolci <3

      Elimina
  13. Ecco brava, anche nonna Lucia sta applaudendo da lassù: così bella scura, è proprio la torta dei miei ricordi! Ed hai ragione: il meglio di se', lo dà nei giorni a seguire. Sia come consistenza che come gusto! Immagino ve la siate già sbafata tutta :))) Happy domenica e grazie per la citazione nel post...manco fossi Cracco :-DDD Holahola!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sparisce alla velocità della luce...

      Questa torta mi fa venire in mente una merendina che fa(ceva) una ditta delle mie parti.
      Era la mia preferita di quando ero piccola e si chiamava Pinguino.
      Ma non la si trovava sempre.

      Da grande ho scoperto il perchè.

      Veniva fatta con gli scarti di produzione (questa ditta produce panettoni e colombe) che venivano macinati, fatti a cubetti e ricoperti di cioccolato.

      Mi sa che ci faccio un post!
      Scrib scrib. Prendo un appunto!

      Elimina
  14. Consigli? Ahah io ancora mi domando come fai a star dietro a tutto! Io mi riesco a collegare un paio di volte al mese e quando arrivo da te mi trovo tutti questi post da leggere e mi ri-domando: ma dove lo trovi il tempo? :-) bacione e grazie della ricetta ci provo e ti faccio sapere! Ari-bacio
    Ps: tanto per capirci quanto stia indietro con i post che hai scritto, mi sono persa l'iniziativa Rileggimi, mannaggia ai pescetti, mannaggia...!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Irene.
      Per rileggimi tieni d'occhio i blog di Rama o di Chiara (per citarne due) e qui
      http://crafttime.blogspot.it/2014/09/le-mie-letture-luglio-e-agosto-2014.html
      Chiara fa un riassunto sulla situazione attuale.

      Per rispondere alla tua domanda.
      Non sto dietro a tutto!
      La casa è incasinatissima e me ne vergogno.

      Ho dato una parvenza di ordine a soggiorno, cucina e bagno del piano terra (ho pensato, se viene qualcuno mica lo porto in camera).

      Per il resto arranco in salita.

      Elimina
    2. Grazie per la citazione Sabrina... e che i libri liberati diventino sempre di più!!!!

      Elimina
  15. Sai che sono anni che non mangio la torta di pane? È uno di quei dolci che mi riportano a quando ero bambina, mia mamma la faceva per consumare il pane vecchio. In quanto a consigli caschi molto male, a vedere la frequenza con cui hai pubblicato post ultimamente meglio che mi nasconda...
    Buona serata
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il pubblicare è la cosa che mi riesce meglio... il seguire gli sviluppi non mi riesce.
      Mi sa che ci farò un post anche su questo argomento.

      Sono felice che questo dolce vi faccia ricordare l'infanzia :D

      Elimina
  16. anche io la faccio!!!!!come dici tu, per "smaltire" quello che resta negli armadi! però, ultimamente, la preferisco senza il cioccolato, mi sembra meno pesantuccia! ah......io ho fatto le mini tortine, mettendo l'impasto nello stampo dei muffin! http://hooppel.blogspot.it/2013/03/mini-tortine-di-pane.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la dritta!
      Bella l'idea delle mini tortine.
      Chissa che così non se la mangi anche Edoardo!

      Elimina

Grazie di cuore per avermi dedicato un po' del tuo tempo prezioso!
Risponderò non appena mi sarà possibile!