27 ottobre 2019

Uvetta Sotto Grappa (Handmade Autumn 2019 - The Creative Factory)

5 commenti:
Ciao a tutte!

Ogni tanto ritorno... ebbene si!

Mi sono persa l'iniziativa del gruppo The Creative Factory legata alla festa di Halloween e la cosa mi rattrista molto.
Quest'anno non ho confezionato nulla e, considerato che è una tra le feste che preferisco, ritengo che la situazione sia abbastanza grave.
Oggi mi chiedevo se lasciare le ragnatele (quelle vere) in giro per casa, ma alla fine le ho tolte... non so se mio marito avrebbe apprezzato questa raffinatezza.

Non so quando uscirò da questo tunnel (che no, non è del divertimento), mi auguro presto.

In questi giorni di "creativo" ho fatto ben poco (salvo considerare creativo correre su e giù tutti i pomeriggi per incastrare gli impegni di mio figlio che a lui un manager gli fa un baffo!) e allora vi mostro un esperimento mangereccio.

Mi chiedevo da un pochetto come utilizzare un paio di bottiglie di grappa che se ne stavano là a prendere la polvere, fino a che una collega mi ha suggerito di utilizzarla con l'uva passa.
Mi sono detta: questo esperimento diventa di sicuro un post perché con l'autunno ci va a nozze!


Vediamo cosa serve...
Eccole qua, le mie bottiglie, e poi l'uvetta (naturalmente) una busta da 250 grammi e 50 grammi di zucchero semolato.

Semplice, vero?


Ho messo a bagno l'uvetta per circa un'ora in acqua.


L'ho scolata e asciugata, poi mescolata allo zucchero


I vasetti che ho scelto sono di recupero, mi piaceva molto la loro forma.
Per sanificarli li ho fatti bollire e poi asciugati molto bene in forno.
(vi rimando a questa utile pubblicazione del Ministero della Salute sulla preparazione delle conserve alimentari in casa) 


Una volta distribuita l'uvetta nei vasetti, senza riempirli troppo,


 aggiungo la grappa.


Il giorno dopo dovrò controllare se il livello è sceso, e (se necessario) rabboccare, visto che la frutta deve essere sempre coperta.

Per confezionare in modo carino i miei vasetti ho utilizzato dei ritagli di una tovaglia di carta che mi erano rimasti da una festa di compleanno, delle piccole forchettine, tag di legno e nastro in tinta con la carta.


Ed ecco pronto il primo vasetto.


Ora resteranno a riposare fino alla Festa di San Martino, che chiude la stagione agricola.

Domani provo con le albicocche secche! E con il rum... che pure quello se ne sta a prendere polvere!
Vi farò sapere.

Vi invito a passare a visitare i blog delle mie compagne della Creative Factory che hanno partecipato insieme a me all'iniziativa Handmade Autumn.



You are invited to the Inlinkz link party!
Click here to enter

Leggi tutto...