1 maggio 2013

Home Sweet Home

Non vi ho mai detto che io ho da sempre avuto una grande passione per le miniature.

Con il tempo si è un po' affievolita ma mai assopita del tutto.. solo che per motivi di spazio non posso avere sempre tutto a disposizione e bisogna scegliere.
Mettici che le miniature hanno la bizzarra attitudine ad essere piccole e facilmente "sparpagliabili".
Mettici, inoltre, un piccolo teppista che "sparpaglia" già di suo... (tutto sua madre, direbbe qualcuno, qui).

Ho delineato il quadro.

Sistemando le cartella della posta inviata ho recuperato queste immagini (orribili) del diorama che creai per il contest del 2008 in occasione di Bambole a Roma.

Quasi me lo ero scordato.. accidenti. 

Il tema era Home Sweet Home e io l'ho interpretato in senso letterale.

Ovviamente non ho vinto nulla e non è sto gran lavoro, ma ve lo mostro lo stesso perché:

1) mi ero divertita moltissimo nella costruzione
2) ero particolarmente orgogliosa dei mobili che avevo creato
3) ho avuto modo di utilizzare diversi materiali combinandoli insieme

Le foto che vi mostro derivano da uno scambio di corrispondenza con la mia amica Patrizia, alla quale avevo chiesto alcuni consigli sulla realizzazione... erano piccole e sfocate, ma non mi è rimasto niente altro.

Visto l'ingombro del risultato finale l'ho poi regalata a una cuginetta... e ne ho perduto le tracce, quindi non posso mostrarvi le decorazioni con cui l'avevo completata realizzate con il silicone bianco, che doveva essere la panna.

Ecco la casetta realizzata in polistirene estruso e colorata con gli acrilici...


 e le scale interne.


Come l'ho arredata...


... vi mostro alcuni dettagli.

Il piano superiore con la cameretta e il bagno.
Il lettino, le decorazioni di caramellone.


Il piano terra con la cucina...


... sul tavolino una torta tagliata a fette e disposta sui piattini.


Per fare la scala ho utilizzato dei blocchetti di polistirene dipinti di bianco e letteralmente affogati nel glitter. L'idea era quella di creare delle zollette di zucchero.


Sopra uno sgabello il micio aspetta la sua porzione di torta ^^


Visto il tema Home Sweet Home ho tentato di realizzare una sorta di Casetta di Marzapane con un mobilio di zucchero e biscotti.

Utilizzando delle mezze sfere di polistirolo ricoperte di glitter bianco ho creato le basi per gli sgabellini e per il  tavolino (che poi rappresenta una tazza da tè); con le sfere intere ho realizzato la cucina e il lavabo.

Il Das mi è servito per dei biscotti che sono poi diventati la parte superiore del tavolo, le sedute, il piano e la base della cucina, la base del lavabo.

Ve li faccio vedere uno per uno.
Il tavolino (qui si vede il manico della "tazzina". Inizialmente volevo utilizzarne una vera, ma non ne avevo nessuna di scompagnata... quindi ho dovuto farla di polistirolo).


Il piano di cottura con il forno


 Il lavabo


Il polistirene estruso è un ottimo materiale.
E' leggero e facile da lavorare: si taglia facilmente, si dipinge altrettanto facilmente con gli acrilici (anche se ci vogliono un paio di mani) e si incolla con la Millechiodi.

Io però per fissarlo definitivamente ho utilizzato anche dei chiodini. In quell'occasione non potevo andare a Roma di persona e quindi ho spedito il pacco... per sicurezza ho fissato bene tutto (che poi qualcosa si è spostato comunque, ma questa è un'altra storia).

Vi dico già da subito che ho recuperato alcuni fogli di polistirene da scarti che mio marito stava per buttare (sia mai!) e ho già in mente cosa costruire...

29 commenti:

  1. Bellissimo. Adoro (guardare, non fare, purtroppo) le miniature!
    Sono davvero un capolavoro! Che peccato che non ti sia rimasto nulla oltre le foto!
    E chissà che bolle in pentola...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola ^^

      Si, un peccato. E pure le foto sono una vera schifezza...

      Elimina
  2. Anonimo18:17

    appena ho visto la scala ho pensato alle zollette di zucchero BRAVA!!! anche il tavolo frollino è davvero indovinato. Spero che la destinataria ci abbia giocato un sacco.
    sandra frollini baci baci

    RispondiElimina
  3. Mi lasci senza parole....

    RispondiElimina
  4. Io ti avrei fatto vincere.... È adorabile!!! Complimenti, non vedo l'ora di sapere cosa ti frulla ora per la testa!!!
    A presto

    RispondiElimina
  5. Una meraviglia!!!
    Ti ho scoperta grazie al Linky Party di Lola e da oggi ti seguo con piacere ;o)
    Se ti va di passare a trovarmi
    filiefornelli.blogspot.it
    Ciao
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria Teresa!
      Certo che passo a trovarti.

      grazie per il commento ^^

      Elimina
  6. Cavolo ma che brava!!!

    RispondiElimina
  7. Sei stata bravissima comunque,il forno e il lavabo sono adorabili e le scale sembrano proprio zollette di zucchero!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille dei troppo ocarina :D

      Elimina
  8. Adoro le case per le bambole fai da te! Ne ho fatte anch'io, devo ancora parlarne... intanto ti pinno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bello! Aspetto di vedere le tue casette, allora.
      Io ne ho una in costruzione da anni.

      L'ho avvolta nel nylon e l'ho messa in soffitta...

      La finirò quando sarò in pensione (quindi mai)

      Elimina
  9. Ciao, mi piacciono moltissimo le miniature ^_^ complimenti per il tuo blog..arrivo da redecorate.. se vuoi passare sul mio blog: http://cipollashop.blogspot.it/
    a presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Grazie per la visita e per i complimenti ^^

      Arrivo subito a trovarti :D

      Elimina
  10. È troppo bella!!!!! Fantastica!!! Sei un'artista !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei troppo buona.
      Grazie di cuore ^^

      Elimina
  11. Risposte
    1. Ciao Pilar
      Grazie per la visita e per i complimenti ^^

      Elimina
  12. Sono senza parole.... è meravigliosa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu sei troppo buona... grazie ^^

      Elimina
  13. Ciao, sto andando random a ritroso nei tuoi "vecchi" post che non ho ancora avuto modo di guardare e...Sabrina, anche questo progetto era bellissimo! Solo non potrei prenderne spunto per le mie Bimbe (e sarà un peccato) perchè io e il polisitirolo (come il gesso) non siamo proprio "amisci-amisci" (vengono i brividi solo a scrivere polistirolo ma ognuno ha i limiti che si merita)...ma magari con altri materiali sì. Comunque genialissima e ben progettata l'idea di utilizzare le palline in infinite declinazioni e di dare l'effetto zuccheroso al tutto! Buona quasi domenica a tutti voi! Daniela

    RispondiElimina

Grazie di cuore per avermi dedicato un po' del tuo tempo prezioso!
Risponderò non appena mi sarà possibile!