17 giugno 2014

I Biscotti delle Principesse (52 WP - 24/52)

Per non farmi mancare nulla sto provando a cimentarmi ne "Le Ricette delle Principesse".
Sottotitolo "Ricette deliziose e sfiziose per piccole cuoche" (EdiBimbi).

Dopo l'entusiasmo scatenato dalle Crocchette Dorate ho voluto sperimentare una ricetta dolce... con risultati abbastanza scarsi devo dire.

Considerando che è un libro adatto ai bambini dai 5 anni in su,  la cosa mi preoccupa non poco.


Ve la do la ricetta?
Ma si dai che vi immagino là a fremere dalla voglia di provare a realizzare un lecca lecca biscottato, o un biscotto caramelloso.

O quello che è.

Gli ingredienti sono semplicissimi.
- 150 grammi di burro;
- 150 grammi di zucchero;
- 2 tuorli d'uovo;
- 250 grammi di farina bianca;
- un pizzico di sale;
- 110 grammi di caramelle rosa dure, leggermente tritate.

Si prepara l'impasto amalgamando insieme burro e zucchero fino ad ottenere una crema alla quale vengono poi aggiunti, mescolando delicatamente, i due tuorli d'uovo.
Si aggiunge piano piano la farina, il sale e si lavora con le mani fino a formare una palla che va lasciata riposare in frigo per mezz'ora avvolta nella pellicola.

Con due stampi a cuore si prepara quindi la cornice del biscotto e (qui viene il bello, ma vi racconto poi) si infila uno stecco di legno nella punta di ciascuno, spingendo con delicatezza.

Il centro del foro va riempito di caramelle sminuzzate (io ne ho usate di piccine quindi le ho lasciate intere)

Il tutto va poi cotto in forno a 160° (se ventilato, altrimenti a 180°) per 10 o 12 minuti, e comunque fino a che i biscotti diventeranno dorati e le caramelle si saranno sciolte.

Si lasciano raffreddare sulla piastra e sono pronti.

Io mi sono accorta all'ultimo di non avere gli stecchini lunghi di legno ma solo i bastoncini da cake pops.
E quelli si possono mettere in forno? Chi lo sa alzi la mano.
Io non lo sapevo e non ho voluto rischiare quindi li ho inseriti quando il timer ha suonato, il biscotto era ancora morbidino e le caramelle una colata di zucchero rosa e verde incandescente.

Non mi riesce di trovare in rete le foto di "come avrebbero dovuto essere"; io la "trasparenza" che dà il nome al biscotto mica l'ho ottenuta.

L'idea non è male ma ci devo lavorare sopra parecchio, il risultato migliore l'ho ottenuto con la parte interna.
Dei semplici biscotti a forma di cuore che ho decorato con un po' di zucchero rosa.

Cosa ne pensate? Voi lo fareste un altro tentativo?

Partecipo con piacere al 

52 Week Project 2014

*§*

Inoltre...

Linky Party C'e' Crisi

23 commenti:

  1. Ma chi ti ferma???
    Sai che oggi in spiaggia ho visto una bambola senza braccia, una simil barbie con le gambe lunghissime abbandonata tra legnetti e conchiglie... Ed ho pensato a te ( del tipo, Sabrina saprebbe ridarti vita povera bambola)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D
      Senza braccia?
      Ecco in queste condizioni è duretta
      (ovviamente io ho una scatola piena di teste, braccia e gambe per i restauri, ma sono roba vintage e mod. Un giorno te li mostro).

      Elimina
  2. Che brava Sabrina, e coraggiosa anche! Ricetta un tantino complicata per me che ho sempre intorno le due belvette, quando saranno più grandi forse. Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Edoardo piace fare i biscotti insieme a me.

      Gli piacciono gli stampi e soprattutto i timbri!

      Grazie Valeria :D

      Elimina
  3. Molto carini, sai? Mi fai venir voglia di provarci

    RispondiElimina
  4. Bella l'idea! Dalle foto devono essere anche molto buoni!
    Anche le mie "bimbe" amano preparare torte con me ma non ci siamo mai cimentate in cose così elaborate.
    Brava!
    Un abbraccio Maria di Africreativa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, sono davvero buoni in effetti. Ne ho mangiato meta di quello verde (caramelle al kiwi!).

      Anche a Edoardo piace fae i biscotti; mentre io mi dedico ai passaggi più delicati basta lassciargli un po' di pasta e degli stampi!

      Ovviamente il mini matterello e tanta farina!

      Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  5. Certo che devi ritentare! Non possono averla vinta "loro"! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giustissimo!
      Grazie e baci ^^

      Elimina
  6. ...prima o poi ci riuscirai! Trasparenza o no, stecchini o no, sono sicura che anche così sono buonissimissimi!!! Da buona golosa....li ho già mangiati con gli occhi! Comunque è sempre bello sperimentare, vero? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, è belleo sperimentare (quando ci si riesce è ancora meglio!)

      Grazie Angela <3

      Elimina
  7. Secondo me sono venuti benissimo!

    RispondiElimina
  8. Io avevo provato i biscotti con le caramelle qualche anno fa e ...incredibile ma vero... mi sono venuti trasparenti.
    Li ho preparati per Natale ed appesi all'albero, con le luci facevano un figurone! ;-)
    Conclusione: se ce l'ho fatto io, ce la puoi fare sicuramente anche tu!! Forse ti basta cambiare tipo di caramella...
    Però bella l'idea di lecca-leccalizzarli!! Te la copierò di sicuro in occasione di qualche festa! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uh Linda, fatntastico! E ti ricordi quali caramelle avevi usato?

      Io ho fatto abbastanza fatica a trovarle dure e colorate, e mi sono accontentata di un tipo di piccolissime e dai colori palliducci.

      In effetti non erano molto trasparenti già dall'inizio.

      Magari ci riprovo con quelle di orzo!

      Elimina
    2. Sabrina, tu sopravvaluti la mia memoria!
      No, mi dispiace...ricordo solo che erano al caffè e quindi la finestrella era diventata di un bel biondo scuro! ;-)

      Elimina
    3. io ci proverò con quelle al malto, ho deciso.
      Ma la prossima volta le sminuzzo!

      Elimina
  9. Complimenti, la ricetta mi sembra piuttosto complicata ma il tuo risultato non mi sembra male, anzi ...
    E poi devono essere buoni
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, quello si.
      Sono davvero buoni e l'unione con la caramella li fa diventare ottimi e mentre scrivo sto mangiando l'ultima metà rimasta con il caffè!

      Li abbiamo mangiati un po' alla volta perchè in effetti sono un po' grandi e non è tanto per il biscotto che è solo una cornice, ma credo di avere usato 12 caramelline per ciascuno nel realizzarli!

      Elimina
  10. A me piacciono un sacco anche così (mi disturba un pochino solo lo stecco che si vede e non vede sotto la glassa), ma se devono venire trasparenti, che trasparenti siano! Tentare ancora non nuoce (ma mi hai fatto tornare in mente una cosa di tanti anni fa!). Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti aggiorno sugli sviluppi!

      (e cosa?)

      Elimina
    2. te lo racconto "pandan" con Buddy e con le fustellate :D (è ufficiale, a me non funzica il "inviami notifiche"...e peccccchè???)

      Elimina

Grazie di cuore per avermi dedicato un po' del tuo tempo prezioso!
Risponderò non appena mi sarà possibile!