20 gennaio 2017

Ritorniamo un attimo alle tag...

Un po' alla volta sto cercando di assimilare nuove nozioni, e mi aiuta molto la partecipazione nel DT delle Color Sisters.

La proposta di questa sfida è stata infatti lo scraplift, che io non conoscevo se non per averne letto qualcosa non so dove.
Mi sono confrontata con le "colleghe" e documentata in rete.

In senso stretto lo scraplift è legato allo scrapbooking quindi non propriamente attinente a quello che realizzo io; in senso allargato può anche essere applicato anche ad altre forme di uso della carta (e quindi papercraft, cardmaking e altered art... che è un po' quello che prediligo).

Ma cosa è 'sto scraptlift?
È l'utilizzare un progetto di un artista che ci piace per poi riprodurlo.
Sostanzialmente è copiare (che brutta parola, mamma mia) ma aggiungendo qualcosa di nostro... anche perché, diciamo la verità, io per quanto cerchi di ispirarmi a Tim Holtz non riuscirei mai a far passare per sua una mia creazione.

Quindi, attenendosi a una definizione di senso allargato, che abbraccia le varie tipologie, mi sono resa conto di averlo fatto già un sacco di volte anche se non ne conoscevo il nome.
L'ho fatto con le 12 Tag del 2016 (Technique Remix)
L'ho fatto con le 12 Tag di Natale.

Ho preso delle ispirazioni e lo ho inserite nel mio piccolo.

Continuerò a farlo di sicuro.

Ma, come da titolo, torniamo allora alle Tag. Si, perché il primo amore non si scorda mica.

Vi dirò.
Pure io mi sono chiesta le prime volte che le vedevo a cosa servissero... ma ora non riesco mica a smettere di farle.

Sono partita da una base di cartoncino di recupero sulla quale ho incollato un pezzo di canvas (preso al Lidl) e poi fustellato (Tag & Bookplates #656938).
Ho passato i Gelatos Metallic e poi spennellato con un Watercolor Brush Pen.

La bottiglietta è la più grande della serie Apothecary Bottles (#658715) della quale ho tagliato il fondo.
È colorata con i Gelatos e con i Distress Ink; per la decorazione a forma di cuore ho appoggiato un fustellato e ci ho girato intorno con il tamponcino sporco di Distress e Gelatos.
Un po' ad capocchiam.
La scritta "Love" fa parte della serie Handwritten Love #660218.

Il tappo è stato completamente coperto di Glossy Accents.

I piccoli fustellati a cuore e stella li ho ottenuti con i perforatori presi chissà dove (davvero, non me lo ricordo più).
Sono di carta bianca colorata con i Gelatos in rosso, bianco avorio, azzurro e verde acqua, lasciando i colori pastosi senza diluizione questa volta. Per riprendere le tinte del progetto originale al quale ispirarsi.
La farfallina imvece è il mio portachiavi.


Allora, avete voglia di provare anche voi a realizzare uno scraplift?
È divertente, sapete?

C'è tempo fino al 15 di febbraio per farlo e inserire il progetto nel blog di The Color Sisters: Sfida a Sorpresa #12.

16 commenti:

  1. Fantastica!!! come sempre... ame lo scrapbooking è sempre piaciuto, già lo facevo quando ancora non era stata neanche importata la parola... pensa te! chissà se un giorno.... mai dire mai!!!
    un abbraccio grande per dirti ...brava!!
    un bacino ad Edoardo
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angie <3 sei sempre un amore (troppo buona con me, davvero)
      sai che mi piacerebbe tanto vedere qualche tuo lavoro con la carta? dai dai, accontentami!

      Elimina
  2. Anno nuovo, nuova magia...

    RispondiElimina
  3. Ma quante cose imparo qui da te, io non so nulla di questa arte e mi piace saperne di più!
    Un caro saluto ed un bacino ad Edoardo
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carmen, sto imparando anche io :D
      Ogni giorno è una nuova scoperta. Purtroppo ogni scoperta crea nuove esigenze di materiale per sperimentare.
      Ma mi permette anche di riusare cose che trovo in casa, quindi doppio divertimento ^_^

      Elimina
  4. Te lo dico...non ben capito che cosa sia uno scraptlift nè tantomeno a cosa servono le tag ma...sono bellissime e ogni volta rimango affascinata dalla tua inventiva. E' un tipo di lavoro che non fa per me, io mi dedico ad altri materiali, ma non riesco a smettere di leggerti.

    A proposito...conoscendoti starai già lavorando al prossimo compleanno di Edoardo...aspetto con trepidazione spunti e idee!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla Francesca, ci sto arrivando piano piano anche io.

      Mi conosci bene. Certo che sto già lavorando al compleanno.
      Il tema è tornato a essere Dragon Trainer (che era poi la prima scelta, poi siamo passati ai Paw Patrol e di seguito ai Pokemon).

      Ho già degli scatoloni di recupero nel bagagliaio della macchina per realizzare la piñata ^_^

      Elimina
  5. Troppo stupenda! Pinnata immediatamente.
    Anche in me è sbocciato l'amore sfrenato per le tags.
    Buon we. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero?!?
      Sono proprio contenta ^__^
      Grazie Dani :)

      Elimina
  6. Risposte
    1. Lea, sei sempre dolcissima!

      Elimina
  7. Ma quanto è carinaaaaa questa tag!!! Rimango incantata ad ogni tag che realizzi e ogni volta mi stupisco a leggere le tue parole per l'infinità di materiale e lavoro che c'è dietro..
    Che brava!!😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gazie Sara!
      In effetti ce ne è parecchio si...
      Tu come ti trovi con la BS?

      Elimina
  8. Gorgeous tag :-) the whole design of this is so pretty! I love the little jar of love, very cute :-)

    Thanks for joining us on the Simon Says Stamp Wednesday Challenge
    Luv
    Lols x x x

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you for your lovely comment Lorraine ^_^
      It was a pleasure for me to join the Challenge <3

      Elimina

Grazie di cuore per avermi dedicato un po' del tuo tempo prezioso!
Risponderò non appena mi sarà possibile!