31 gennaio 2015

Varie e eventuali... gennaio 2015

Mettetevi comode che ho un sacco di cose da raccontarvi!

Bon. Che è iniziato il nuovo anno ce ne siamo accorti e, a dirla tutta, già un mese è passato.

Dei propositi ho parlato nel mio post sul Bilancio del 2014.
Mi copio/incollo da sola:
"Truccarmi!
Si, questo lo faccio.
Non bene come vorrei, ma tutti i giorni.
Crema idratante, primer e crema colorata (che stanno sostituendo del tutto il fondotinta), mascara e gloss.
Quando sono particolarmente ispirata anche primer su palpebra e ombretto.
Ve ne parlerò dell'esperienza perché merita qualche post a sé",

Ed ecco il post in cui vi racconto i dettagli.
Del parrucco no, perché da quando ho deciso di non tingere più i capelli li tengo cortissimi (mi vedi nella foto a destra) ed è anche per questo che cerco di truccarmi un po' di più.
Per sviare l'attenzione, ma senza sembrare una maschera Kabuki e quindi, dopo aver messo la crema idratante, il contorno occhi e tutte quelle cose là che mi aiutano nel restauro conservativo, vado con un po' di primer per gli occhi.
Ne ho scoperto l'esistenza nell'estate dello scorso anno (va bene, ridete pure di me!) girellando tra i blog che parlano di make up.
Funziona! Davvero.
Io ne ho preso uno di Deborah e costa poco. Quanto, però, non me lo ricordo più.
Si stende facilmente e fa da "grip" all'ombretto.


Siccome io uso gli occhiali e ho bandito da anni le lenti a contatto (esattamente dalla vigilia del matrimonio. Una si era attaccata a ventosa e non riuscivo più a toglierla. La mattina avevo un occhio che parevo la figlia di Dracula e l'estetista ha fatto un miracolo) quando sono senza ci vedo pochino.
Se si considera poi che mi alzo circa alle 6.00 e a quell'ora non sono molto presente a me stessa, capite anche voi che ho bisogno di un qualcosa che si metta su agilmente.
No, non sono capace di fare trucchi smokey nemmeno quando li spacciano per facile e veloce.
E nemmeno sono capace di fare un occhio esattamente uguale all'altro.

Ho risolto con queste pennette qua.
Le ho scoperte grazie a mia sorella e prese in un momento di congiunzioni astrali favorevoli per cui nel negozio online c'erano gli sconti e pure le spese di spedizione azzerate.


Il contenuto è poco più di niente, è vero... però così non rischio che passino i mesi dall'apertura (come mi succede con gli ombretti in polvere) ed arrivo a consumare di sicuro tutto!
Mettendo il primer di cui vi ho parlato sopra si evita quel brutto effetto che si verifica (a me sempre, a voi non so) sulla parte superiore della palpebra dove si incolla tutta la polverina a striature.


A proposito di consumare, ho terminato la crema colorata che ho usato in questi ultimi mesi per il viso.
Questa ve la consiglio.
E' una BB Cream di Pupa.
Non chiedetemi cosa sono le BB cream o le CC cream in generale 'ché non lo so, per quello che ho capito è una crema colorata che fa anche da primer e da idratante.
Leviga ed uniforma.
E' vero!
Per quanto mi riguarda in passato ne ho acquistate (e buttate) più di una perché troppo unte; questa invece fa proprio per me.
L'ho infatti ripresa nelle due tonalità che vedete.
Ah. Quando finite un prodotto, se già non lo fate, consiglio di tagliare il tubo e almeno altri tre o quattro utilizzi sono garantiti.
Io conservo allo scopo un vasetto di vetro di una crema idratante finita per travasare poi le rimanenze.


Per concludere metto il gloss (oppure il rossetto) e il mascara (ne uso sempre uno di Kiko, che dovrebbe allungare le ciglia in teoria, in pratica non ho visto nessun cambiamento. Era pure lui in offerta quel giorno là).
Ed ecco tutto.
Non ci metto molto, sapete.
Ho ridotto così al minimo i tempi dedicati al truccarmi e questo vale sia per il giorno che per la sera.
A parte il fatto che la sera è da un bel po' che non esiste per me.

Con la crema idratante/colorante/primer tengo botta abbastanza a lungo.
L'effetto è naturale e la pelle diventa uniforme. Me la porto in borsa e al limite a metà giornata me ne passo un altro po'.

Poi arriva la sera e pure il momento di toglierselo il trucco.
L'anno scorso vi ho parlato delle bio box.

L'esperienza è stata abbastanza positiva. Al prezzo pagato ho sempre ricevuto dei prodotti di valore equivalente o superiore.
L'effetto sorpresa è stato anche divertente fino a che non mi sono trovata a provare uno struccante occhi di So' Bio Etic.
Presa dall'entusiasmo per gli ottimi risultati ottenuti con la lozione miscellare all'aloe della stessa marca ho pensato "ma guarda te che botta di fortuna" quando ho visto lo struccante bifasico "ultra dolce" alla camomilla nobile.
Ecco, io non so bene quale sia l'odore della camomilla "nobile", certo è che questo struccante puzza come un misto di kerosene e callifugo.
Che ci potrebbe anche stare, non fosse altro che ad usarlo sembra di grattare gli occhi con la sabbia.
Buttato nelle immondizie senza pietà!

Poi altra mazzata con una crema mani di Antos che sulla carta contiene degli ingredienti favolosi (miele, iperico, aloe) nella realtà dei fatti mi lascia la pelle asciutta e a squame.

Abbastanza delusa ho partecipato senza grande entusiasmo alla selezione per tester di Liz Earle (mai sentita nominare prima) ed ho ricevuto due confezioni di struccante con corredo di panni in mussola.


A parte il profumo leggermente mentolato che non è proprio il massimo della vita (ma non dà nemmeno troppo fastidio) di questo prodotto sono stata entusiasta.

La consistenza è quella del burro, si spalma sul viso, occhi compresi e poi si toglie con il panno bagnato nell'acqua.
La pelle è perfetta.
Davvero. Sembra una metamorfosi.

Ho deciso che prenderò anche gli altri prodotti di questa linea che vendono attraverso QVC (ho già avuto modo di acquistare su questo sito e mi sono trovata molto bene).
Vi farò sapere del resto. Prima però devo terminare tutto quello di aperto che ho nel mobiletto del bagno.

A proposito di mussola... le avete viste le stoffine che accompagnano le foto?
Sono dei quadrati di cotone da 50x50 che ho trovato al LIDL.
Che così si è fatto perdonare della qualità infima dei pennelli.


Chi mi ha seguito nel corso del 2014 sa che ho partecipato al Progetto di Stefy.
Vi dico da subito che avrei voluto ripetere l'esperienza, ma il timore di trovarmi di nuovo indietro su tutto mi ha frenato.
La conclusione dell'iniziativa prevedeva un abbinamento (fatto da Stefy) e uno scambio di lavori realizzati nel corso dell'anno.
Quella che vedete è una delle interpretazioni del tema di Agosto e cioè "Mare" realizzata da Antonella che era la mia abbinata.
Il ricamo mie era piaciuto da subito, appena l'ho visto, ed infatti su di esso è ricaduta la mia scelta.
Ora è a casa mia!
Che ve ne pare? Non è stupenda la Sirenetta che danza?



Io le ho inviato una Book Card che vi mostrerò prossimamente.

Ora vi lascio... che sono nel vivo dei preparativi per il compleanno.
Una anticipazione di quanto vedrete nei prossimi post.
Quindi state sintonizzate!


Ecco il mio piccolo "regista" che controlla il set.
Le macchinine le ha scelte Edoardo, ovviamente.



No, non  avevo finito!
In realtà vi devo dire una ultima cosa.
Ve lo ricordate che lo scorso anno ho partecipato al BlogLab... bene, se qualcuna di voi è interessata all'argomento sul sito di Casa Facile si è conclusa la pubblicazione delle lezioni di Blogging realizzate, appunto, in collaborazione con il BlogLab!
Sono davvero un ottimo e valido aiuto.
Leggetele, stampatele, studiatele e conservatele!

E non lasciatevi sfuggire l'opportunità di partecipare al concorso, sempre indetto da Casa Facile, per la ricerca di Blogger CF Style.
Scade il 15 febbraio e nel sito trovate tutte le informazioni per candidarvi.

Io credo che parteciperò.
Ecco, in realtà sarei ancora titubante, ma ora che lo scritto mi pare di aver preso una sorta di impegno.
Che dite, lo faccio?

In bocca al lupo a tutte!

20 commenti:

  1. Cara amica mia, quante cose riesci fare ..io neppure l'ombra ..si qualche elaborazione facciale ogni tanto , ma poi mi stufo..i capelli qualche colpo di sole( i tuoi sono bellissimi) come la sirenetta e tutti i consigli che ci hai propinato..La cosa che mi stupisce di più è la tua meravigliosa energia..
    Un bacio serale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah guarda. Ci metto di sicuro di più a scriverle che a farle nella pratica.

      "La mia meravigliosa energia" magari, magari!!

      Io mi sento uno straccetto. Però di mussola!

      Grazie di cuore <3

      Elimina
  2. Ma sì dai fallo, tu fai un sacco di cose poi ti butti giù... ahahha non guarisci più temo. Brava sei brava invece. Ho apprezzato questo lungo post, mi trucco tutti i giorni ma non uso il primer. Bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che hai ragione.. non guarirò mai.
      Però quest'anno mi sono ridimensionata davvero!

      Provalo il primer, vedrai che roba!
      Bacione anche a te <3

      Elimina
  3. Brava Sabrina, fai bene a partecipare! Io ancora non mi sento, sono ancora troppo piccolina. Leggerti è come prendere una boccata d'aria, mi sembra di vederti, trafelata, che organizzi, tagli, cuci e disfi... Sempre col sorriso...quello che fai venire a me! Un abbraccio grande, Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai proprio descrtitta a puntino.
      Manca solo la scia dei ritagli in giro per casa, attaccati sotto le ciabatte o infilati nelle tasche della vestaglia.

      Il sorriso c'è, si ma a volte è a denti stretti. Soprattutto quando mio marito mi guarda e mi dice "ma chi te la fa fare".

      Un abbraccio grandissimo anche a te Valeria, e grazie per l'incoraggiamento <3

      Elimina
  4. si si dai partecipa, anche io sono stata un po' titubante, e diciamocela tutta ho avuto timore e tutt'ora me la faccio sotto dalla paura, paura di non essere all'altezza, di non essere così glam. Strane elucubrazioni mentali le mie, ma alla fine mi sono buttata e mi sono detta e chi se ne frega. Dai buttati anche tu, che pare (dicono) sia morbido, buon week end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se considerei che fino ad ora l'unico requisito che rispetto è quello di avere il dominio...
      mi manca il media kit, mi manca l'idea per il post.

      Ma manca anche un sacco di tempo...
      si! 14 giorni alla scadenza (stretta allo stomaco e piccolo attacco d'ansia).

      Buttiamoci allora Antonella!
      Io sono già morbida di mio, non dovrei farmi male ;)

      Elimina
  5. Dovrei seguire il tuo propisito e truccarmi anch'io tutti i giorni! Ho di recente scoperto anch'io le BB e CC creams ed effettivamente sono valide!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo devo fare per forza, Emanuela, altrimenti ho un colorito verdognolo....

      Elimina
  6. Io mi trucco raramente, ed effettivamente lo dovrei fare perché i restauri con il tempo che passa diventano assolutamente necessari. Ho provato una BB cream di Mariannaud ma sembrava calcina e per metterla ci voleva la cazzuola. Proverò quella di Pupa, Grazie dei consigli.
    Farò pure un salto al Lidl, luogo di perdizione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho googlato perchè non la conosco questa marca.
      Caspita è addirittura "6 in 1".

      Se provi quella di Pupa fammi sapere.

      Si, il Lidl è davvero un luogo di perdizione e pensa che nemmeno ci faccio la spesa.
      Vado solo per riempirmi di cianfrusaglie.

      Ora si spiega il perchè qui non ne veniamo mai fuori dal casino!

      Elimina
  7. Punto 1: provaci, se non prendono te chi prendono?
    Punto 2: grazie per la lezione di trucco... io sono ignorante come una capra tibetana, non mi trucco MAI, ma mi sa che dovrei proprio cominciare che qui gli anni si vedono :-(
    Buon lunedì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, grazie per la fiducia <3

      Usando quella crema l'effetto e molto naturale. Dimenticati quella brutta patina che fa il fondotinta o (ancora peggio) quella riga urenda che certi donnini hanno all'altezza del mento perchè arrivano fino a là e il collo resta di tre toni più chiaro.

      Buon lunedì anche a te!

      Elimina
  8. Ma nemmeno io conoscevo il primer! Sei la Clio delle creative! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello viso o quello occhi?
      (La Clio delle creative? Magari!! Aspetta, tu intendi la macchina, vero?) ;-P

      Elimina
  9. Ma le tue giornate durano 24h come le nostre o hai fatto una sorta di patto col diavolo? Mamma mia, vorrei essere te! Anche per la costanza di truccarti tutti i giorni, anche se poco... Io è già tanto se oggi ho messo un po' di mascara, erano settimane che non mi truccavo...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, solo 24.
      E considera che vado a letto alle 22.00 e non sono una nottambula che riesce a vedere l'ultima serie di grido su sky mentre stira una tonnellata di roba.
      A dirla tutta non ho sky.
      Non riesco a vedere un film intero nemmeno se pago tutti i membri della mia famiglia (anche in natura) e leggo solo "libri" scritti con un font 25/30 e con taaante figure.
      Ti ho mai detto che casa mia è un disastro?
      Ecco perchè adoro il decluttering ultimamente. La roba che sono stufa di spostare per mettere in ordine la elimino :D

      Fidati... Nemmeno io vorrei essere me ;-)

      Elimina
  10. Ciao Sabrina!
    Io sono da sempre "acqua e sapone" e non mi sono mai particolarmente interessata ai trucchi.
    Dal tuo post, però, mi fai quasi venire voglia di informarmi un pochino sulle creme, chissà...
    Per il momento ti ringrazio per aver condiviso la tua preziosa esperienza!
    A presto!
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, quasi dimenticavo.... Certo che ti sei presa un impegno e adesso la vogliamo vedere questa candidatura per casa facile!
      (ci sto pensando anche io ad essere sincera...)
      In bocca al lupo per tutto!

      Elimina

Grazie di cuore per avermi dedicato un po' del tuo tempo prezioso!
Risponderò non appena mi sarà possibile!