20 novembre 2014

Carino e Coccoloso (e alcune doverose spiegazioni).

Buona sera Ragazze!
Ci sono ancora, sapete? Un po' accartocciata, ma ci sono.

Sono stati giorni un po' "febbrili" (in senso letterale).
Edoardo continua la sua terapia antibiotica; la febbre è già passata, ma ha ancora il nasino chiuso e un po' di tosse, quindi ho deciso che ormai tornerà all'asilo lunedì prossimo.
Io, che lo devo portare ogni mattina dalla nonna, arrivo regolarmente in ritardo in ufficio.
Luigi ha ripreso il lavoro e, come al solito, è talmente puntuale che su di lui si potrebbe regolare l'ora di Greenwich.

Francamente questa cosa di essere sempre in affanno mi sta creando dei disagi su tutti i fronti.
Disagi che io cerco di risolvere mangiando.

Non chiedetevi se questo sistema funziona e se mi fa stare meglio perché naturale che la risposta è: no!

Siccome un paio di chiletti li ho ributtati su e con questo comportamento scellerato rischio di vanificare i sacrifici della dieta, che ho seguito con un rigore che adesso non riesco a ritrovare, mi sono iscritta ad un gruppo di FB e spero mi aiuti.

Ed ecco qua le "doverose spiegazioni" di cui al titolo del post.
Visto il grande interrogativo suscitato dal mio "Sacchettone Fabbricone" pieno di teste di Barbie vi voglio rassicurare su alcuni punti.
No, non colleziono teste.
Si, colleziono Barbie (collezionavo) del periodo che va dall'inizio degli anni '60 alla fine degli anni '70.

Ci sono vari modi di collezionare le Barbie, vediamo i quattro più o meno principali.
- Si compra la Barbie NRFB.
L'acronimo sta per "Never Removed From Box" e indica la bambola che mai anima viva a questo mondo ha rimosso dalla sua confezione originale.
Costano un occhio e io non me le posso permettere.
In effetti pochi possono.

- Si compra la Barbie MIB.
L'acronimo sta per "Mint In Box" (e non Men In Black!) ed equivale ad un "perfetto nella sua confezione originale".
Qualche manina l'ha tolta dalla scatola, toccata, esposta e magari è stata anche annusata prima di rimetterla al suo posto. Però la bambola è  pari al nuovo.
Costa meno ma costa lo stesso.
I collezionisti cazzuti si accontentano di un MIB fino a che non trovano un NRFB.
Il MIB poi finisce su Ebay.

- Si compra la Barbie MNB.
Oramai dovreste avere acquisito la padronanza dell'argomento.
"Mint No Box" è la Barbie pari al nuovo ma senza la confezione originale.
Solo le stelle sanno dove è finita e comunque non starei a perderci il sonno.
La barbie MNB può essere stata esposta in una mostra o essere stata usata per la pubblicità.
Può arrivare da una collezione che nel corso degli anni ha preso una piega diversa da quella con cui era partita.
Sta di fatto che la Barbie è perfetta con tutti i suoi accessori.
Costa meno ed è una bella occasione per chi non ha come massima aspirazione avere il NRFB ad ogni costo.

- Si compra la Barbie a pezzi.
Ed è qua che arrivo io.

Mettiamo che io scopra di avere il desiderio irrefrenabile di possedere la Hawaiian Superstar Barbie e non abbia nessuna intenzione di contrarre un mutuo per acquistarla.

Mettiamo...

Le vie sono due:
- non ho fretta e acquisto a lotti Barbie vintage in condizioni malandate. 
Un po' alla volta arriverò ad assemblare la Barbie in questione e se ho fortuna riuscirò pure a vestirla con l'abito originale. Quello che non mi serve lo sistemo alla meglio e lo rivendo e mi finanzio così futuri acquisti (ed ora avete capito come mai ho scatole di corpi e teste).

- la trovo per una botta di culo in un Bazar dei Bambini a Pordenone per pochi centesimi.

Va bene, in questo caso è successa la seconda che ho detto, però la Barbie era davvero in condizioni pietose e nuda. Ma è un bel punto di partenza.

Questo è (era) il mio modo di collezionare.
Mi piace(va) riuscire a completare tutto l'insieme di bambola, vestiti ed accessori un po' alla volta, grazie alla ricerca dei pezzi.

Per alcune ci sono riuscita per altre ancora no. 
Chissà se e quando capiterà. Forse mai più, ma non importa!
Io ho giocato e  mi sono divertita.

E sono davvero felice di avere avuto l'occasione di parlare di nuovo della Barbie e della mia ricerca.
Nonostante siano state "archiviate" in questi ultimi quattro anni ho scoperto che la scintilla c'è ancora.
Grazie per avermi dato l'occasione per ritrovarla.

Ora però vi mostro una cosa che con le Barbie c'entra poco (e scoprirete più avanti in che modo).
Sta continuando la mia produzione di segnalibro.

Questo Pinguino in particolare l'ho fatto per Sonia e credo che darà il via ad una lunga serie di animaletti "rotondi"!


Che ne dite?
Vi piace?



31 commenti:

  1. anche io amo le Barbie fin da bambina, quando allora mi fermavo a guardarle in vetrina e mio papà mi diceva,non posso comprartela, costa troppo
    poi un giorno è arrivata una principessa che ha bussato alla mia porta e me ne ha regalata una...ora la principessa non c'è più ma la Barbie è ancora nelle mani di Michelle
    io sto passando un momento no e mi sono totalmente buttata sul cibo, sopratutto le merendine, i risultati sono un aspetto che non mi piace e continuo a lottare contro la persona che vedo nello specchio
    bello il tuo segnalibro
    un bacio Valeria e se passi da me c'è un pensierino anche per te...non devi perforza prelevarlo l'importante che ti arrivi dal mio cuore al tuo
    con affetto VAleria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valeria!
      Sono appena passata da te.
      Lo prendo molto volentieri e ne parlerò nel prossimo "varie e eventuali" <3

      Una volta la Barbie era un regalone.
      Arrivava solo a Natale o ai compleanni... e solo se ti comportavi molto bene.
      Adesso ne escono tantissime, la qualità è scadente, gli abiti fanno schifo.
      Ecco perchè mi sono fermata a quel periodo!

      (Capisco bene cosa vuol dire, anche io sono stata vittima delle merendine :( il mio punto debole sono i Morbidi Amici)

      Elimina
  2. ciao1 anche a me piacevano e piacciono le barbie. la mia bambina ha ereditato questa mia passione d io sn contentissima che le preferisca a videogiochi e televisione selvaggia..delizioso il gufetto:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero felice Katia che le nuove generazioni preferiscano i giochi tradizionali!
      (è un pinguino, però!)

      Elimina
  3. Che meraviglia quel modo di collezionare... sa di bello e speciale!
    Come il bellissimo pinguino che e' tutto mio! Appeso nel mio angolo creativo!
    Ti abbraccio forte!PS Io pure devo rimettermi a dieta, lassamo stare... a novembre con la festa del torrone!!! Sgrunt!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Sonia.
      Come ti ho scritto era solo un pensierino-ino-ino per ringraziarti di quell'altra cosa (per la quale farò un post la prossima settimana. Ora che è giunta alla destinazione).

      Io per ora mi sto "riguardando" dentro.
      Spero che funzioni. Oggi intanto nessun extra.
      Spero di tenere botta. Il mio punto debole è il dopo cena.

      Elimina
  4. Ma che meraviglia questo post. Grazie per aver aperto uno spiraglio sul meraviglioso mondo del collezionismo.
    Io adoravo la Barbie, ci ho giocato un sacco. Il mio papà mi aveva costruito una casetta meravigliosa su tre piani, che era il mio orgoglio. Aveva tanto di giardino e una vera in cemento dipinta di blu.
    Naturalmente le mie Barbie erano molto normali e, abbastanza mal ridotte, esistono ancora.
    E leggendo i tuoi post mi viene veramente voglia di tirarle fuori.

    RispondiElimina
  5. Ho letto il tuo post con vero piacere, mi hai fatto tornare indietro con i ricordi e sognare un po'.
    Grazie di cuore!
    Piera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E grazie di cuore a te Piera!
      Un bacio!

      Elimina
  6. Anch'io adoravo le Barbie ne avevo tantissime, peccato che tra un trasloco e un altro siano andate perse, altrimenti vista la tua passione te le avrei regalate, ma se mi capita di trovarne ancora qualcuna te la spedirò molto volentieri. Purtroppo anch'io devo stare a dieta ferrea e adesso ancora di più, visto che proprio questa mattina mi hanno confermato il diabete.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh no, il diabete, che brutta bestia.
      Purtroppo lo conosco bene perchè ne soffre mia madre, e prima di lei mia nonna.
      In bocca al lupo, spero che sia in una fase gestibile solo con le pastiglie.

      PS: se trovi le Barbie fammi un fischio!

      Elimina
  7. ...bellissimo il tuo segnalibro :)

    RispondiElimina
  8. Ciao Sabrina,

    ho letto questo post con grande interesse, io ho un paio di Barbie mai tolte dalla scatola, ci faccio un pensierino ;) per ora le tengo ancora un po' ^^
    Grazie per il tuo bel commento suo mio blog, abbiamo tante cose in comune, ti seguo con grande piacere!!!
    Felice giornata :)

    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, quali Barbie sono?
      Se la tua intenzione è quella di rivenderle in futuro conservale in scatola.
      Anche la scatola deve essere in ottime condizioni.

      Grazie a te per esserti unita al gruppo.
      Ne sono davvero felice!

      Elimina
  9. E sempre interessante leggere i tuoi post, si impara sempre qualcosa (e l'altro giorno ho fatto un figurone con quelli che ho imparato da te sul collezionismo, sappilo)!
    Il pinguino è adorabile, ma se crede di battere il gufo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a battere il gufo ci pensa il riccio.
      Il pinguino interviene solo in caso di bisogno ^__^

      Ora paerò mi racconti della conversazione sul collezionismo...

      Elimina
    2. Se continui con queste affermazioni il nostro rapporto diventerà molto più formale, amica del riccio!
      :-)

      Elimina
  10. Bello il tuo post anche i segnalibri. Mi sono ricordata che anche da piccola facevo i vesti alle mie barbie.....ciao Raffa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Raffa!
      Ti ringrazio di cuore.
      Eh si, il gioco di realizzare i vestiti era ancora migliore del vestirle :D

      Elimina
  11. Ciao Sabrina, spero vada un po' meglio con la salute della tua famiglia... Spero di risentirti prestissimo con buone notizie.
    Caspita, non sapevo che ci fosse tutto questo mondo dietro il collezionismo delle Barbie!
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio grande anche a te Silvia.. purtroppo non siamo ancora in forma.
      Ma teniamo botta!

      Elimina
  12. Io adoro le Barbie, quando ero piccola ne avevo tre adesso sono molte di più. Però sono una collezionista anomala, di bambole in scatola ne ho solo una, le altre sono state acquistate su ebay o ai mercatini. Mi piace molto trasformarle, fare vestitini e accessori, giocarci insomma. Il tuo pinguino è spettacolare, mi servirebbe un'idea per una volpe da regalare ad una mia cara amica. Buona guarigione a tutta la famiglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. su pinterest ci sono un sacco di interpretazioni con la volpe.
      Mi piace molto la sciarpa di lana, ad esempio :D

      Anche a me piace giocarci, ma lo sai!

      Elimina
  13. Il pinguino è lavorato con molta precisione, ed i colori sono bellissimi!
    Malanni...il periodo è quello purtroppo, ed i bambini sono i primi ad esserne colpiti. Per fortuna passano...
    Io sono quella un pò rompi, perchè come detto prima nel commento sulle teste, non amo nè le Barbie, nè le bambole classiche.
    Adoro quelle in stoffa e neanche tutte, oltre alle Lalaloopsye (che sono in plastica), che quasi per forza, ho fatto piacere anche a mia figlia...ma lasciamo perdere, sono malata mentalmente.
    Il peso? Lasciamo perdere anche quello...Ma tu mi pare stia bene, guardandoti nelle foto non sembri in sovrappeso. Sarai una di quelle persone che recuperano subito.
    Sbaciucchi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e lo so che non le ami, me lo ricordo :D
      Non sei malata, certo che no!
      Oppure, se lo sei, siamo in ottima compagnia!

      Sono sovrappeso, si. Non è che voglio diventare una silfide, mi basterebbe mantenere quello che ho raggiunto ma siccome mi faccio troppo condizionare dall'esterno ogni cosa negativa io la vado a sfogare sul cibo.
      In questi giorni di positivo non c'è stato niente.

      Elimina
  14. Nei periodi stressanti, anche io mangio... ti capisco!
    Mi piace il pinguino e mi piacerebbe vedere anche gli altri animaletti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Angela!
      Sarai presto accontentata!

      Elimina
  15. Che bello ogni tanto fare il rewind con ricordi come si giocava, io sono patita di cicciobello lo amavo molto la barbie mi sembrava troppo magra ihihih....comunque volevo farti i complimenti per il pinguino mi piace tanto. Un abbraccio
    Loredana

    RispondiElimina
  16. ognuno ha la sua mania di collezione....ed è tutto comprensibile....adorabile il tuo uccellino.glo

    RispondiElimina

Grazie di cuore per avermi dedicato un po' del tuo tempo prezioso!
Risponderò non appena mi sarà possibile!