29 aprile 2015

Gold (you are)

Correva l'anno 1983.

All'epoca ero una tredicenne goffa e sovrappeso; il ricordo bello, per quel che mi riguarda, è proprio la musica.

Adesso, che di anni ne ho 45, sono meno goffa ma ancora sovrappeso (non di molto, ma lo sono) la frequenza che ascolto più volentieri mentre mi sposto in macchina è Radio80.

A volte ho un po' di nostalgia di quel periodo ma poi mi fermo, rifletto e mi rendo conto che sto molto meglio ora.
Tutto sommato con il sovrappeso ho imparato un po' a conviverci e, anche se mi do da fare per tornare in forma, non ne faccio una malattia.
Perché allora, mi chiedo, questo sentimento?
Forse l'idea di avere "tutta la vita davanti"?
Non lo so, di certo sognavo molto.
Sognavo anche di fare la rockstar e ascoltavo tante canzoni.

Lo dico per chi non se ne fosse accorta. Rockstar non lo sono poi diventata.

Grazie alla sfida proposta da "The Color Sisters" e pensata da Sonia ho richiamato alla memoria di nuovo certe situazioni.
Solo l'aspetto bello però, tipo che c'erano gli Spandau Ballet e i Duran Duran.
I primi più raffinati dei secondi.
Io preferivo i secondi (*) ma soprattutto dovete sapere che all'età di circa 10 anni mi sono follemente innamorata di Adam Ant.

Non esistevano le reti che programmavano video musicali a rotazione come ora, ma se ne trovava qualcuno (anche se di rado) in qualche TV locale.
A venire in mio soccorso però c'era "Superclassifica Show" e quando appariva Adam io me ne stavo appiccicata alla tivvì con gli occhi stellati e la bavetta.

Adoro adoro adoro Stand and deliver.

Ed anche oggi, alla mia veneranda età, quando sento la sua voce ho un tuffo.
Farfalle nello stomaco.
Ebbene si, è ancora amore!

Ogni tanto me li rivedo i suoi video... certo che guardati oggi sono proprio ridicoli.
Strip non me lo ricordavo così tremendo. Ma la canzone mi piace ancora tanto.
E che dire dei fantastici completini di Desperate but not serious?

Ma, come al solito sto divagando!

Torniamo al punto saliente.

Dice Sonia, che cito testualmente, "Dopo Anni (ben 30!) sono tornati in Italia gli Spandau Ballet e per me loro sono GOLD, singolo dell'album True".

E quindi, dal 1983, che Gold sia!




E voi, cosa ricordate degli anni '80?
Oltre ai fantastici adesivi prismatici che ho richiamato in questa shaker-card ovviamente (la raccolta di adesivi era d'obbligo e si torturavano tutte le commesse dei negozi per averne qualcuno!).

Partecipo alla raccolta di
http://www.thecolorsisters.blogspot.it/

(*) e quando trasmettono "Sposerò Simon Le Bon" me lo guardo. Lo ammetto.
Siete ancora mie amiche?

36 commenti:

  1. Io ero ancora piccolina nell'83 (avevo 6 anni) ma mi ricordo benissimo gli adesivi!
    Andavo matta e in ogni negozio che compravamo chiedevo adesivi!
    La porta della mia cameretta era tutta piena e pensare che tutto iniziò con il gallo dei kellogs!
    Mille ricordi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non li potevo attaccare alla porta... me li tenevo tutti in una busta e ogni tanto li contavo.
      Chissà dove sono finiti poi.

      Ne avevo uno bellissimo con una mela alla quale era stato dato un morso. Era di quelli trasparenti (quindi rarissimo per quel che mi riguardava).

      Io volevo a tutti i costi metterlo sulla macchina di mia madre ma lei non ne voleva sapere, e non ne capivo il motivo.
      Molto tempo dopo ho scoperto che il nome scritto sotto era quello di una marca di profilattici ^__^

      Elimina
    2. E vien da chiedersi come mai tu avessi quello stickers :-)

      Elimina
    3. sai che davvero non lo so?
      Probabilmente da qualche scambio...

      Elimina
  2. Ma quanto fai sognare tu quando scrivi, mi hai commossa. Bellissima Card e grazie per aver partecipato a TCS! Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per la segnalazione!
      Più avanti arrivo con il secondo progetto :)

      Elimina
  3. eccomi quando ero giovane io andavano di moda Europe, mia cugina ne andava matta, ma io che facevo ancora le elementari e di inglese non conoscevo niente, mi piacevano come ragazzi e non per le loro canzoni
    poi c'era una rivista chiamata Cioè dove spesso in copertina c'erano degli adesivi degli Europe o dei bei poster
    un bacio Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Cioè" c'è ancora, ed esiste pure il sito.
      L'ho scoperto qualche anno fa :)

      A me facevano impazzire le lettere ma sono ancora convinta che fosse la stessa redazione a scriverle, perché altrimenti un gran numero di ragazze sono cresciute non sapendo dove infilare gli assorbenti interni e convinte che con un bacio si potesse rimanere incinta (magari, dico adesso).

      E poi la copertina era adesiva! No, dico.. ADESIVA!!

      Io appiccicavo di tutto e di più sul diario, sulla bicicletta, sul frigorifero (accanto agli adesivi dei Puffi trovati dentro i formaggini Susanna) o dentro l'anta dell'armadio.. dove, ovviamente, trovavano posto anche i posterini che il giornaletto conteneva all'interno con i divi del momento (io fuori dall'armadio non li potevo attaccare i posterini, forse questa è la chiave di tutti i miei problemi).

      Però c'era anche un'altra rivista simile. Che forse mi piaceva ancora di più... si chiamava "Dolly".
      Ricordo che ero alle medie quando giravano queste cose qua e mia madre non voleva che le leggessi. Ovvio che così facendo mi ha spinto a collezionarle.

      E poi "ragazza IN". Dove la "IN" aveva una straordinaria fantasia a stelle e strisce.

      Proprio da "ragazza IN" imparai a fare un paio di pantaloni per la Barbie.
      C'era un cartamodello da ingrandire e lì capii che i pantaloni avevano il cavallo che era fatto in quel modo strano, con quella punta, ed era per questo che i due tubi di stoffa attaccati in mezzo che fino a quel momento usavo fare, non stavano mai bene.

      Elimina
    2. E poi dicono che dai giornaletti non si impara niente :-) Tzè!

      Elimina
    3. Io devo la mia formazione a Topolino.
      Più Zagor ed Alan Ford.

      Elimina
  4. Be' gli anni 80 che domanda mi fai? Milanese ho vissuto l'epopea dei paninari, mai stata paninara, e tutto quanto. La musica soprattutto, le prime discoteche, io le vedevo da lontano, che i miei sempre rigidi con orari e permessi, ma talvolta in gita ecco sì, tutte pazze soprattutto per i Duran Duran a me non facevano impazzire, ma chiaramente sono un must del periodo. Per me DEPECHE MODE ancora sono la suoneria del cellulare. Bacio Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, qui sono arrivato dopo.
      I Paninari li vedevo al Drive-in :)

      Eh si, grandi i Depeche Mode. Loro sono arrivati fino agli anni '90.

      Elimina
  5. Io nell'83 avevo 12 anni... Quindi praticamente ho gli stessi ricordi, stesso periodo, stesse band...che bello ricordare...e ricordare con chi ha la tua stessa eta' e ti capisce... :-) :-)
    Grazie di aver partecipato alla sfida di The color sisters . ciao Lucia D T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Lucia!
      Presto pubblicherò un altro progetto :)
      Ci ho preso gusto.

      Elimina
  6. Ebbene si, Adam Ant piaceva anche a me. Sul mitico Cioè era uscito il poster ma a mia sorella non piaceva e non lo avevo potuto attaccare in camera. In compenso avevo un poster di Miguel Bosè a grandezza naturale. Forse come cantante non era il massimo ma com'era carino!!
    Tanti anni e tanti ricordi. Bella la card!
    Ciao Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, Miguel Bosè aveva un suo perchè :)

      Su "Cioè" ho scritto a Valeria nel commento sopra.
      Peccato non averli conservati...

      Sono felice che la card ti piaccia ;)

      Elimina
  7. e dove lasci gli Wham????
    Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii!! E' vero!
      Ho consumato Make It Big a forza di ascoltarlo.

      Con il walk man ^__^

      Che quando si andava in gita l'importante era avere una scorta infinita di batterie (e quelle ricaricabili me le sognavo!),

      Elimina
  8. Io ho sempre amato la musica.quella degli anni 80 ascoltata adesso è terribile ma la ascolto spesso anche io per quel tuffo al cuore che mi danno ancora certe canzoni!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero la trovi così terribile?
      Certe melodie a me piacciono un sacco.

      Elimina
  9. Il mio primo walkman era giallo (il colore che adoravo quando ero alle medie, come ci cambia!) arrivato in regalo insieme alla cassetta di Arena dei mitici Duran Duran.
    Io adoravo John Taylor, ora che ho visto com'è invecchiato mi ritengo fortunata che non mi abbia mai cagata (altro che sposerò Simon Le Bon).
    Bei vecchi tempi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ora mi tocca googlare per vedere come è cambiato...

      Elimina
  10. Io di anni ne ho un pochino di meno ma ho sognato guardando il film " Sposerò Simon Le Bon " con le mitiche Timberland con il carrarmato sotto ^_^
    La tua card è bellissima e grazie per aver giocato con noi su TCS.
    Un abbraccio
    Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io le Timberland le uso ancora :)
      Però viola ^_^

      Grazie milla Claudia :)
      Domenica parteciperò con un altro progetto.

      Elimina
  11. Ciao Sabrina! Mi sono persa tra le tue parole ed i miei ricordi! Grazie per avermi fatto andare indietro nel tempo... e senza la macchina del Doc Emmet Brown di "Ritorno al futuro"! ;-) Adoro "leggerti"!
    La tua card poi e' fantastica e ricorda perfettamente gli adesivi luccicanti anni '80! Grazie per avermi rgalato un'emozione partecipando alla sfida emozionale di The Color Sisters!
    A presto!
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie a te Francesca :)
      A volte la DeLorean ci vorrebbe, si.
      Magari per modificare leggerissimamente qualche cosina ;)

      Elimina
  12. Ciao Sabrina, sono ancora io e sono tornata, lo ammetto, per rileggere tutto quanto.... Tutti i commenti, tutti i ricordi, che in gran parte sono anche miei, che mi hanno fatto rivivere, in questa giornata di maggio, anni piacevoli e non della mia giovinezza... Ti ringrazio di cuore, davvero, con tutto il cuore, per avermi fatto sognare ad occhi aperti! E ringrazio anche Sonia, che con una sua emozione, ha emozionato tutte quante! :-)
    Ciao a tutte, e scusate... Sono una gran chiacchierona!
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Francesca, grazie nuovamente!
      Guarda, quando leggo un commento come questo trovo ancora dentro di me la forza di portare avanti il blog!

      Elimina
  13. Ciao Sabrina, ho letto con immenso piacere il tuo blog: anche io combatto con i kg di troppo da una vita e se tu hai imparato a conviverci con i tuoi io non ci sono ancora riuscita. Perennemente a dieta alterno momenti di "magrezza" a anni di "pinguitudine"! Mi piace la tua card e ciò che hai scritto mi ha riportato indietro nel tempo, quando giovincella con le amiche sognavamo ad occhi aperti cantando le canzoni dell'epoca e mi ricorda tantissimo le sfere luccicanti delle discoteche!
    Brava e grazie di aver partecipato alla sfida su TCS!
    A presto
    Eleonora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. li alterno anche io i periodi che hai descritto :) infatti ho dei capi di tutte le taglie nell'armadio!!
      E non mi capacito del fatto di aver raggiunto un peso decente in alcune circostanze e di aver poi mandato tutto nuovamente in vacca!

      Grazie a te, ci sarò ancora si! Contaci :D

      Elimina
  14. Ciao Sabrina anche io ho ricordi legati agli anni 80, ho solo un anno in meno di te! Mi viene in mente il mio primo concerto....dei mitici Duran Duran!, mamma mia che emozione!!
    Grazie per aver partecipato alla nostra sfida su TCS!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io il concerto dei Duran Duran l'ho vissuto solo in sogno...
      come tanti altri.
      Solo da maggiorenne ci sono potuta andare ad un concerto vero :(

      Grazie a te per il commento!

      Elimina
  15. che gran fortuna che abbiamo avuto essere adolescenti negli anni 80! sono stati meravigliosi! grazie per aver giocato con noi su TCS

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E grazie a voi per la bellissima iniziativa!

      Elimina
  16. io negli anni 80 ero piccola ma avendo una sorella con 6 anni più di me ricordo la sua adolescenza ;-) e quegli adesivi bellissimi che immancabilmente cercavo di rubacchiare prima che li attaccasse sul diario ;-) Quindi hai fatto tornare indietro nel tempo anche me!
    Grazie per aver partecipato alla sfida di TCS e per aver favorito questo "trip down memory lane" :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enri.
      Ora che mi ci fai pensare anche mia sorella mi rubava gli adesivi :)

      E poi c'era un'altra cosa che non ho scritto, ma che merita un post a sè

      Le spillette :)
      Tu le ricordi le spillette???

      Elimina

Grazie di cuore per avermi dedicato un po' del tuo tempo prezioso!
Risponderò non appena mi sarà possibile!