24 settembre 2013

Vorrei essere Mamma Pig

Queste considerazioni, che mi frullano da un po' in mente, sono la risposta ai vostri numerosi commenti (grazie, sempre preziose!) che mi avete lasciato nel post di domenica.

Probabilmente il fatto di non sentirsi sempre e comunque adeguata al ruolo fa parte dell'essere mamma e, a quanto pare, devo imparare a conviverci.
Tutto sta a farmelo entrare in testa. Ma ci sto lavorando.
Oppure cercare di essere una mamma migliore... e sto lavorando anche su questo!

Ho quindi deciso che vorrei essere come Mamma Pig.
Anzi, vorrei proprio essere Mamma Pig, che le copie non sempre vengono come l'originale.

Mamma Pig non si arrabbia MAI.
Io non sono particolarmente stabile e a volte do di matto.
Riesco a trattenermi davanti a Edoardo, perché non voglio che in futuro diventi un killer seriale.
O qualsiasi altra cosa.
Tanto sappiamo che sarà sempre e comunque colpa della mamma.
Quindi, per sbollire,  lascio elegantemente la stanza e me ne vado a contare fino a 24.369 da un'altra parte.
In una di queste circostanze (domenica) Edoardo l'ha presa a male.
Diciamo che io non ho lasciato la stanza proprio elegantemente. 
Lui era sul vasetto e l'avrà vista come un abbandono e si è messo a piangere.
Io mi sono sentita una cacca pestata e strisciata. E mi sono messa a piangere.
Lui ha iniziato a chiedermi "scusa mamma scusa".
Da quel giorno mi chiede sempre scusa per qualsiasi cosa. Anche se combino un malanno io.
Non avete idea di quanto mi faccia stare male tutto questo.

Mamma Pig, se svegliata alle 5 anti meridiane, si alza tutta contenta (ed ha già il mascara) e prepara la festa di compleanno "più bella della vita" per Peppa.
Io mi alzo ogni mattina alle 6.15 per essere in strada alle 7.30 e portare Edoardo dalla nonna.
Devo svegliare Edoardo e di solito lo porto a cambiarsi che ancora dorme.
Il sabato e la domenica e comunque tutti i giorni di vacanza Edoardo si sveglia alle 6.30/6.45 e dice "andiamo a fare colazione?"
Se in quel momento è a letto con noi (a volte mi chiama alle 3 di notte e, per continuare egoisticamente a dormire, me lo carico sulle spalle e me lo porto nel lettone) io faccio furbescamente finta di ronfare (altro che Mamma Pig) e lui mi dice nelle orecchie "Mamma, apri gli occhietti!".
Di malavoglia mi alzo.

Mamma Pig non teme le numerose lavatrici, fatte senza motivo dal momento che l'attività preferita dei figli è "saltare nelle pozzanghere di fango", cosa che potrebbero evitare cercando un passatempo più pulito.
Ecco, quelle per ora nemmeno io....
E' lo stirare che viene dopo che me le fa girare un pochetto (qui però non ho termine di paragone perché non ho mai visto Mamma Pig stirare).

Mamma Pig conosce le lingue, sa suonare gli strumenti, è stata ballerina.
Io che dovrei conoscerle (perché ne ho studiate tre) non mi azzardo nemmeno a provarci con Edoardo.. temo di insegnargli la pronuncia sbagliata.
So suonare i citofoni, i campanelli e i clacson.
Non parliamo di ballare (però mi piacerebbe, e forse potrei anche farlo, se solo non mi vergognassi).

Mamma Pig riesce ad appassionare i figli con una scatola vuota decorata con qualche stellina dorata  (la mistica "Scatola dei Segreti").
Edoardo mi dedica di solito 5 minuti e mezzo di attenzione quando cerco di fare qualche attività con lui.
Io voglio credere che sia perchè è ancora troppo piccolo.
Di certo è molto più interessato alla ferrovia che se ne sta in pianta stabile in soggiorno.
E a qualsiasi attività da fare all'aria aperta.

Mamma Pig riesce a far mangiare di tutto a Peppa e George.
Edoardo mangia le verdure solo sotto forma di polpettina (ma gliele farei anche a trapezio se fosse necessario).

Mamma Pig è sempre linda e pinta.
Io a volte mi ritrovo alle 10.30 ad avere ancora la cispa sugli occhi (fortunatamente questo non accade nelle giornate lavorative).

Anche la casa di Mamma Pig è sempre pulita e ordinata.
Io sto perdendo ormai le cose perché imbosco tutto ovunque  per dare una parvenza di ordine quando arriva qualcuno.
Nonostante abbia iniziato (e abbandonato) un milione di volte i baby step mi ritrovo a fare le pulizie "a fondo" appena ho una giornata libera.
Per poi schiantarmi sul divano cotta.

Mamma Pig è sempre gentile, dolce e carina con Papà Pig, e infatti al compleanno non solo le viene organizzata una festa coi contro fiocchi, ma le vengono anche regalati un abito da principessa e i biglietti per il teatro.
Qui vorrei calare un pietoso velo.
Sappiate solo che sto lavorando anche su questo aspetto del mio carattere.
Di certo mio marito sta dando ampia prova di volermi bene.

Potrei fare numerosi altri esempi ma sarebbero svilenti per la mia persona.
Però posso dire che la mia linea sta diventando migliore della sua.
Ecco!



P.S. L'operazione spannolinamento tra alti e bassi procede.
Io mi sono data una calmata e mi sto comportando bene.
Edoardo che è un ometto si comporta meglio di me (a parte gli ovvi incidenti di percorso).
La mattina fa la pipì nel vasetto (è da parecchio che si sveglia con il pannolino asciutto) ma non sa ancora gestirla bene nel corso della giornata durante il gioco (complice mia madre che lo ha tenuto con se ieri e che -secondo me- lo confonde mettendogli il pannolino quando lo porta fuori).

Ieri sera quando sono andata a prenderlo mi ha chiesto di mettergli i "boche" (boxer).

Ora Edoardo è ancora dalla nonna perché io ho la visita di controllo dalla dietologa, ma da domani fino a lunedì compreso sarà solo con me e allora affronteremo la cosa più seriamente.
Conto di andare anche un paio di giorni al mare... Speren ben!

§§§

Aggiornamento.
Dopo aver letto questo post perdete altri tre minuti del vostro tempo
Magari alcune cose si chiariranno.

38 commenti:

  1. Che tenero questo post, sono sicura che Edoardo è già molto fortunato ad avere una mamma come te, non saprai suonare uno strumento...ma giuro che scrivi divinamente!
    E poi, le mamma che non si arrabbiano mai, ed i figli che mangiano le verdure e sin da piccolissimi sembrano interessati a tutto ciò che le mamme vogliono insegnargli o fare con loro esistono solo nei cartoni animati! Nella realtà le mamme ogni tanto si arrabbiano, perchè sono delle supermamme che sanno districarsi in questa vita così difficile e poco da cartone animato!
    un bacione cara, tornerò spesso a leggere le tue avventure! è un piacere

    Sono arrivata sul tuo blog tramite l'evento di kreattiva, mi sono iscritta al tuo blog, passa da me se ti va!
    Diamanti Sul Sofà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Anna.
      Guarda, non so se esistono solo nei cartoni animati, certo che quando leggo in rete in siti abbastanza conosciuti le "istruzioni per l'uso" dei bambini mi sembra che quelli delle altre siano sempre più bravi, più buoni e più tutto!
      Un bacione grande anche a te. Sono appena passata a trovarti!

      Elimina
  2. Mamma Pig?!??!? no, no!!!! Tu sei tu ed Edoardo son certa non ti scambierebbe con nessuna al mondo. I momenti in cui non siamo esattamente amabili, capitano, ma questo fa di noi delle persone e non dei cartoni animati!!! Comunque se proprio dobbiamo diventare un cartone animato posso fare Lamù che è una gran gnocca???
    un abbraccio
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai che è un punto di vista che non avevo preso in considerazione..
      Lamù. Eh si.. era proprio una gran gnocca!

      Un abbraccio anche a te e grazie mille!

      Elimina
  3. Mamma mia,mi fai tremare con questi racconti.è ovvio che io non sono madre,non ho mai desiderato esserlo e quando leggo le esperienza di altre madri non cambio certo idea!!
    Ma sono certa che tuo figlio ti adora lo stesso anche se non sei mamma pig!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no, Francesca.
      Io ho un carattere pessimo e sono una cialtrona a prescindere da Edoardo.
      Anzi, lui mi sta decisamente migliorando!
      A volte mi chiedo come mai mio marito sia ancora qui....

      Elimina
  4. Mi fai sempre sorridere...e riscopro che ci sono persone come me, che non ce la fanno a far tutto! sei meglio di mamma pig, anche solo perche'non fai quell'odioso grugnito quando parli! almeno immagino che sia cosi, non ti ho mai sentita! ;)
    a presto bea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti ho scritto da te.. no, non emetto grugniti. Almeno non per ora ^^

      Grazie mille per il commento :D
      A presto

      Elimina
  5. Io penso che tu sia fantastica così come sei, non sarai mamma Pig ma sicuramente Edoardo non ti cambierebbe con nessun'altra al mondo. Non pensare di essere inadeguata, fai solo parte delle mamme che lavorano e che devono far entrare in 24 ore faccende e commissioni che ce ne vorrebbe almeno il doppio. Siamo in ottima compagnia e tu, in più, hai una vena di ironia che strappa il sorriso anche in una giornata bestiale.
    p.s. sono sempre Francesca alias Ariel05 anche se adesso appaio come mamma puzzola (che è tutto un programma)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che mi era venuto il sospetto che fossi tu dal commento all'altro post..?
      Bello Mamma Puzzola! Mi piace!

      Grazie mille Francesca per le belle parole ^^

      Elimina
  6. Ciao, te l'avevo detto che ero impaziente di seguirti ed eccomi qui!! (Grazie mille della mail, a proposito!!)
    Ti dico subito che le analogie tra noi continuano: ti ho detto che preferisco fare la zia, bè il mio nipotino si chiama Edoardo anche lui!!!
    E, non so se sia il nome o che, ma anche lui di attenzione alle cose che vorremmo fargli fare ne dedica si e no un minuto e mezzo.
    Non è vero, sto barando. Un minuto. Scarso. Non di più.
    Io credo fermamente che sarei una pessima madre e mio marito crede fermamente che sarebbe un pessimo padre.
    E' evidente quindi che essendoci messi insieme, è bene non contribuire alla crescita della popolazione mondiale! Non abbiamo pazienza, siamo sempre provvisori da un posto all'altro e troppo abituati ad essere noi due la nostra famiglia, per pensare di allargarla e soprattutto di "sconvolgerla" con una responsabilità così gigantesca.
    Premesso questo, è evidente che non sono certo la persona più adatta per darti consigli.
    Ma quest'estate ho passato tre settimane con mia sorella e mio nipotino che mi sono venuti a trovare (io vivo lontana da dove sono nata, quindi ci vediamo poco purtroppo).
    E non solo ho potuto fare un'indigestione di Peppa Pig, ma soprattutto mi sono resa conto del coraggio che avete voi mamme di buttarvi in un'avventura così grandiosa come quella di generare una vita. Coraggio che è pari solo al senso di inadeguatezza che provate mano a mano che passa il tempo.
    Vedendo le cose dal di fuori posso dirti questo: i sensi di colpa sono la cosa più inutile che la mente umana possa produrre. Avete sensi di colpa su tutto: se la casa è sporca, se il bambino mangia poco o se vi vede arrabbiate, se non siete sempre in ordine.
    Ma nessun bambino è mai morto per aver saltato un pranzo, nessun bambino si è mai accorto di avere una maglietta sgualcita, nessun bambino è mai rimasto traumatizzato da una sgridata o da qualche urlo dei genitori. Prova a pensarci la prossima volta che ti capita di rimuginare su che tipo di mamma sei. Se ci rifletti non sono cose così importanti. Sono importanti i sorrisi, gli abbracci, la parola "Scusa" se sai di avere sbagliato.
    E sono sicurissima che queste cose al tuo Edoardo non mancano mai.

    RispondiElimina
  7. Una volta ho sentito questa frase:
    "Fai quello che puoi, quando puoi, finchè puoi. Quando non puoi non puoi."
    Che per me significa: se ce la stai davvero mettendo tutta non puoi rimproverarti di nulla. Anche se non tutto è come vorresti che fosse.
    E poi, diciamolo pure: voi mamme - perchè tutte la pensano come te e non credere a chi dice diavere tutto sotto controllo: sta bluffando ed è prossima alla clinica psichiatrica! - dicevo, voi mamme non sarete come Mamma Pig, ma anche i bambini uno se li immagina ben diversi!
    Io quando mia sorella era incinta mi figuravo a raccontare le favole a mio nipote per farlo addormentare, come faceva mio padre con me. Ma invece la realtà è che a mio nipote non gliene frega un benemerito delle mie favole e salta sul letto e gioca e io corro a chiamare mia sorella perchè non so che fare!!!!!!
    Ma se i figli non sono perfetti, non vedo perchè dovrebbero esserlo i genitori.
    Scusa il papiro infinito, ma ti ho parlato come ho fatto con mia sorella. Lei mi ha liquidato con un "Si hai ragione ma non hai figli quindi non lo sai!"!!! Il ma questo è un altro discorso!!!!! :)
    Mamma Pig è perfetta, è vero. Ma non esiste.
    E sono certa che far crescere un bambino in una casa dove non ci sono mai dissensi e dove va tutto liscio come l'olio, sarebbe terribile, perchè irreale e non lo preparerebbe alla vita, dove la maestra ti sgrida, dove i compagnetti ti spingono, dove può capitare di litigare e poi, grazie a Dio, di fare pace. Continua come stai facendo, prendi le cose un po' più alla leggera e se ti capita di perdere la pazienza fregatene, succede!
    E poi un'ultima cosa, scusa, poi non ti assillo più...
    Mamma Pig sarà pure sempre disponibile, allegra e contenta...ciò non toglie che Peppa sia odiosissima, gelosa del povero George e sempre in competizione con tutti!!!!!!!
    Abbasso le mamme perfette!!!!!!!!!!!!!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi tuoi commenti (iniseme a quelli di Daniela che ti segue sotto) andranno tutti a finire nel libretto di "Auto-aiuto Auto-stima" che sto preparando!

      Poi quando lo pubblico vi faccio sapere ^^

      Sai, c'è quella poesia che si intitola "I bambini imparano quello che vivono" che dice:
      "Se i bambini vivono con le critiche,
      imparano a condannare.
      Se i bambini vivono con l’ostilità,
      imparano a combattere.
      Se i bambini vivono con la paura,
      imparano ad essere apprensivii.
      Se i bambini vivono con la pietà,
      imparano a commiserarsi.
      Se i bambini vivono con la gelosia,
      imparano cosa sia l’invidia.
      Se i bambini vivono con la vergogna,
      imparano a sentirsi colpevoli.

      Se i bambini vivono con la tolleranza,
      imparano ad essere pazienti.
      Se i bambini vivono con l’incoraggiamento,
      imparano ad essere sicuri di se.
      Se i bambini vivono con la lode,
      imparano ad apprezzare.
      Se i bambini vivono con l’approvazione,
      imparano a piacersi.
      Se i bambini vivono con l’accettazione,
      imparano a trovare amore nel mondo.
      Se i bambini vivono con il riconoscimento,
      imparano ad avere un obiettivo.
      Se i bambini vivono con la partecipazione,
      imparano ad essere generosi.
      Se i bambini vivono con l’onestà e la lealtà,
      imparano cosa sia verità e giustizia.
      Se i bambini vivono con la sicurezza,
      imparano ad avere fede in se stessi ed in coloro che li circondano.
      Se i bambini vivono con l’amichevolezza,
      imparano che il mondo è un posto bello in cui vivere.
      Se i bambini vivono con la serenità,
      imparano ad avere tranquillità di spirito."

      Io cerco di metterla in pratica per quanto mi è possibile, ma quando poi ti ritrovi i cuscini del divano pieni di pipì un piccolo cedimento capita (colpa mia, avrei dovuto nascondere i cuscini).

      Grazie mille, sei davvero un tesoro. Quello che hai scritto è davvero importante per me!

      Ah. Anche Edoardo prima dellE favolE salta su e giù per il letto... io aspetto che si stanchi definitivamente!

      Comunque forse hai ragione.. deve essere prorpio il nome!

      Elimina
  8. Sabrina, è un post talmente bello, vero e sincero che aggiungerò poche cose! La penso come te e capita così anche a me, spesso! Forse Mamma Pig è stata creata da una Mamma imperfetta, come tuuuuuutte noi, che voleva realizzare il suo sogno di vedersi perfettissima almeno in TV (o forse l'ha creata un Hubby stanco di avere una moglie Crafty e concentrata anche su altre cose, oltre alla casa e ai figli...chissà, boh, che non è una risposta!)...W lo spannolinamento siempre!!! Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva si... come ho scritto sopra, oggi è toccato ai cuscini del divano finire in lavatrice.
      Si, forse l'ha creata una mamma imperfetta.
      Mi piace però vedere che alla fine siamo in tante!
      Quando leggo certi siti "specializzati" mi vien da piangere.

      Al di là che tutti citano Tracy Hogg e il suo linguaggio segreto...
      Io quel libro lo stavo per buttare nella differenziata della carta, salvo poi conservarlo solo perchè è un libro!

      Anzi un giorno ci farò un post per dire come la penso (per quel che vale!).
      Me lo segno subito in bozze.

      Elimina
    2. Mah, Sabrina, sul serio, credo sempre ci siano sotto delle incredibli frustrazioni dietro allo sbandierare ai quattro venti il segreto del vivere felici e perfetti..che non c'è, e ho le prove! A me, quando sento decantare e cantarsela le mamme di quanto sono brave (l'asilo di Lucy pullula di ste orride tizie, ma chissà come mai, compreso nel pacchetto formazione, c'è pure la psicologa fissa...), i figli dormono sempre, non fan capricci, mangiano tutto, si tolgono il pannolino da soli, viene solo in mente il film "La donna perfetta" con Nicole Kidman, un regno di casalinghe robotizzate super efficienti e mariti appagati, bimbi sereni e tanti cupcakes, creato da una scienziata pazza e impazzita perchè tradita dal suo uomo con la sua segretaria (fatti fuori)...voleva un mondo di gentilezza al passo di waltzer (possibilmente senza corna)...e si era ricreata la realtà parallela e tarocca...brrrrr!!! Diffido molto, e lo dico a ragion veduta, perchè nonostante una discreta cultura in cucina maturata a suon di corsi anche di livello, ho appena fatto una filippica a tutti e tre (nota, il "bimbo" più problematico ha superato i quarant'anni e quasi due metri) perchè "questa casa non è un ristorante" e da domani se vogliono un menu che li soddisfi tutti, ai fornelli si mettono loro ;) ...e mò basta! getto spugna, canovaccio e pure guantone del forno, con loro!!! ihihih! E per il patello...ci saranno giorni in cui tutto sarà bagnato e giorni che tutto sarà asciutto e giorni mezzo e mezzo...e poi ci saranno giorni...punto. Se il libro non lo butti, dallo a me che te lo trasformo in AJ...è l'unica alterazione della realtà che apprezzo e stimo ;) !

      Elimina
  9. Nessuna di noi è mai e mai sarà perfetta, tutte abbiamo sempre milioni di dubbi...
    E poi non ne posso più di quella perfetta vita da maiali!!!!!
    Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^
      Grazie Pat!
      (bellissima la tua foto per la stagione autunnale!)

      Elimina
  10. ma come fai ad avere per aspirazione una maialotta che per di più ha gli occhi come una sogliola????? A parte il fatto che a me tutta la famiglia Pig sta sulle scatole, vuoi mettere che noia avere una mamma solo bidimensionale????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda.. non lo so. Deve essere la disperazione.

      Ho appena letto del tuo Giveaway.
      Ovvio che partecipo con piacere!

      Elimina
  11. Ma come fai a scrivere sempre dei post così spaziali??? Anche io ogni tanto guardo mamma Pig, penso a me e poi mi dico "dai, quello è solo un cartone, lì è tutto finto", insomma, quasi ai livelli della famiglia bellissima, felicissima e tanti altri -issima del Mulino Bianco che ormai però è stata sostituita da Antonio & Rosita... Segno dei tempi?!? Per fortuna che ci siamo noi mamme blogger con le nostre pare e i nostri difetti (e, diciamola tutta, i nostri mariti e pargoli che non sono da meno...) a consolarci ;o)))
    un bacione
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonio e Rosita mi fanno una tristezza infinita (e guarda te, c'è pure la rima baciata)
      Si, per fortuna ch eci sono le mamme blogger!
      Grazie di cuore Mari.
      Un bacione anche a te ^^

      Elimina
  12. bellissimo post! lo spannolinamento è passato da un po' per i miei figli...ma i pensieri e i dubbi di mamma sono sempre presenti... continua così che sei bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annamaria!
      Speriamo bene!
      (ma sarà vero che sono bravissima?.. non so)

      Elimina
  13. Ciao Sabrina! ^_^
    Diciamo pure che come non esiste la famiglia perfetta del Mulino bianco, non esiste neanche la mamma Hop, Hop gadget che sa e può fare tutto!... Figuriamoci la mamma Pig! O_o
    Credimi, siamo "Speciali" proprio perché abbiamo dei limiti, come è giusto che sia per un semplice e comune essere umano!
    Io adoro i cartoni come pure i supereroi, ma mi arrangio volentieri con i miei superpoteri: un sorriso, un grazie, un per favore e la giornata diventa migliore!!! ^_^
    Toh, è uscita pure la rima! ^_^
    Vedrai che andrà bene, sì, per Edoardo sarai sempre la mamma Perfetta, perché di mamma ce n'è una soltanto, ed è quella che sa donarti il cuore!
    Grazie per i tuoi commenti, sempre graditissimi!
    Una mega abbraccio!
    Vale ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei sempre troppo carina!
      una rima sono riuscita a farla anche io in una risposta sopra.

      un mega abbraccio anche a te

      Elimina
  14. Vogliamo parlare di come l'intera famiglia Pig gestisce il momento della spesa al supermercato??
    E' la prima volta che capito qui, questo post è splendido!
    Ciao,
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, si brava Serena!
      Parliamone.
      Grazie mille per essere passata ^^

      Elimina
  15. Ed anche stavolta te ne hanno dette di ogni, quindi ti dico solo che, se tu vuoi essere Mamma Pig, noi tutte siamo come te, con gli stessi problemi e le stesse paure! Quindi respira e conta fino a 24.369, che tutto poi sembrerà migliore!
    Com'è andato l'appuntamento con la dietologa piuttosto???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si.. io respiro e conto. Conto e respiro.
      (della dietologa -tutto bene!- ti ho già scritto; sono MOLTO in ritardo con le risposte nei commeni)

      Elimina
  16. io sono mamma pig anche per le misure :)))) (anche se devo inziare a breve... domani devo telefonare per l'appuntamento con la dietologa!)
    però mi arrabbio... e lo sai cosa c'è?
    non mi sento in colpa... è normalissimo...
    in fondo neanche marito e figli sono papà pig, peppa e george... perchè noi dovremmo essere uguali a mamma pig?

    anch'io odio quei blog mammeschi tutto perfezionismo... ma de che?
    e odio anche quelle che dicono che i bambini fanno così TUTTI... fanno cosà TUTTI... e i loro racconti terrorizzano le neo mamme, le quasi mamme e le forse non diventerò mai mamma :)
    Alcuni sono in un modo altri in un altro... forse un giorno farò un post... sai perchè non lo faccio? perchè so già che non piacerebbe... io so che ho un carattere particolare... che alcune cose non piacerebbero... che leggendo potrebbero pensare che mi invento tutto... non è tutto perfetto... ma non è neanche tutto imperfetto... è come sta bene a noi... come di adatta alle nostre esigenze... noi non siamo altri e gli altri non sono noi... quindi perchè dirmi che non è possibile che sia così???
    ok sto divagando... meglio che mi fermi....
    cmq... tu sei bravissima come (quasi) tutte le mamme ahahahaha (si ok... ho le mie idee e quando vedo certe cose inorridisco! mamme si... schiave dei figli no! basta giuro...)

    ps. aggiornamento giacomo... da lunedì se ne va in bagno si abbassa pantaloni e slip e si siede senza riduttore e poi chiama :) (e a volte non vuole che neanche noi mettiamo il riduttore)
    già 2 notti asciutto.... ma questo non durerà... beve come un cammello la notte... deve imparare ad alzarsi per la pipì... prevedo qualche cambio lenzuola notturno :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uh madonna quanto ho scritto... sorry!

      ps. ricordi il post di barbie che ti dicevo? forse entro fine settimane ce la faccio...

      Elimina
    2. Ho visto il post di Barbie!

      Edoardo è asciutto tutte le mattine, ma ora che ho ripreso a portarlo dalla nonna ovviamente se la rigira sopra un dito e non ne vuole sapere del vasetto...

      Aspettiamo tempi migliori, va!

      Io purtroppo in colpa mi sento. Un giorno ci farò un post per spiegare il perchè.
      Ma più avanti!

      Elimina
  17. Si,ma Mamma Pig e' solo un pochino finta e poi Papa Pig le da sempre ragione...ti pare che possa esistere una roba del genere???!! :-) il cambio stagione fa brutti scherzi al morale,tienine conto e non farti schiacciare dal peso delle responsabilità ...tutto passa e tutto si trasforma, tra qualche tempo rileggendo questo post ti farai delle sane risate e potrai dire a te stessa che ce l'hai fatta,ad uscire da quel tunnel!!un abbraccio solidale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non riesco ad uscirne.. lo arredo!
      Grazie mille per il commento ^^

      Elimina
  18. Perchè mi ero persa tutto questo delirio Peppinesco? Dov'ero il 24 settembre????
    Boh...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E chi lo sa...
      l'importante è che tu sia qui ora!

      Elimina
  19. Sono passata da casa tua per leggere questo post meraviglioso! Splendido, davvero splendido! A presto

    RispondiElimina

Grazie di cuore per avermi dedicato un po' del tuo tempo prezioso!
Risponderò non appena mi sarà possibile!