20 febbraio 2012

Prima e dopo - Restauro Bambola Furga

16 commenti:
Ecco altre foto di lavori fatti in passato.

Questa bambolina è della Furga.
L'ho trovata per la bellezza di 20 centesimi in un mercatino. Mi faceva una tristezza infinita lì tutta sola e l'ho portata a casa.

Visto che era abbastanza rovinata, ho pensato che comunque non avrei potuto fare di peggio (o forse per qualcuno, si) ed ho deciso di farle un impianto completo di capelli, darle un nuovo aspetto più grintosetto ed un abitino mod in seta, dalla linea semplice semplice.






la scelta del colore dei capelli è stata soprattutto determinata dalla base colorata già presente sulla bambola.

Le ciocche sintetiche le compro su Dollyhair (dove si trova un po' di tutto, dal Saran al Nylon, passando per il Mohair).

Per il Reroot (e cioè l'impianto di nuovi capelli - in questo caso i primi capelli, visto che prima era calva) si utilizzano tre tecniche (almeno che io sappia).

Le peculiarità ed i "difetti" delle tre tecniche sono ben evidenziati qui.

Ci vuole un po' di pratica e al'inizio non è semplicissimo.

Io preferisco usare il sistema con il nodino (knot method) che, anche se definito "very slow" (ed è vero) mi da maggiori garanzie sull'acconciatura.

Nel sito di Dan Lee (io ADORO le sue Wide Eyed Girls) è spiegato benissimo:


L'ago che io preferisco è questo:


io l'ho preso in un negozio di Mercerie.. ma credo si trovi facilmente.

Dimenticavo.. chiudo il nodino con la fiamma di un accendino.


L'impianto di capelli su questa bambola in particolare è stato semplice e veloce per una serie di motivi:

1) la gomma della testa era morbida;
2) non aveva i fori dei precedenti capelli quindi non c'era il bisogno di andare a fare ciocchette più o meno spesse;
3) ho fatto l'impianto solo tutto intorno e non al centro della testa.


Mi sono "ispirata" alla pettinatura della Barbie Swirl Ponytail (qui in una riproduzione) che io trovo bellissima (*)



Infatti la bambola originale ha questa caratteristica, per dare verosimiglianza alla coda di cavallo (Ponytail, appunto) che altrimenti sarebbe troppo grossa.

Una volta raccolta la coda, non si vede che sotto non c'è nulla (complice anche il colore della base).

Il ciuffo davanti, impiantato in doppia fila, viene poi raccolto di lato e accompagnato verso la coda (mi sono aiutata con la lacca) ci gira intorno (si nota meglio nella foto del piano americano) e si fissa sotto, nascondendo i ciuffetti..

Ed ecco il risultato finale.

Spero che la spiegazione sia abbastanza chiara ^^



Con questo post partecipo al Quinto Linky Party di Topogina!

(*) questa acconciatura è quella che avevo il giorno del mio matrimonio ^_^

§§§

Questo progetto partecipa alla raccolta di Mammabook



Leggi tutto...
13 febbraio 2012

Esperimenti con i vasetti di omogeneizzato... Bomboniere!

28 commenti:

... e felt food (si, ancora!)

Nel fine settimana ho assemblato i vari pezzi.

Ho attacato i dolcini sopra i tappi rivestiti di pannolenci e rifiniti con varie passamanerie, fiori e bottoni (quel tocco di pacchianeria che a me piace un sacco!) incollati con la colla a caldo.

Tra il dolcino ed il tappo rivestito ho messo un fiore di pizzo.

I tappi poi tornano sui loro originari proprietari (i vasetti di omegeneizzati, appunto) che a loro volta sono stati riempiti di caramelline e confettini M&M's.

Sono orientata ad utilizzare le caramelle, anche se queste sono un po' scialbe come colori.

I motivi?

Prima di tutto le caramelle sono confezionate una a una e maneggiando stoffe e colla non è il massimo avere a che fare con degli alimenti sfusi.
Secondo (ma non meno importante) sto mangiando un sacco di M&M's!

Di "felt food" è pieno il web e lo sappiamo, però a me è piaciuta tanto questa idea trovata qui ed ho unito le due cose.

In pratica questi barattolini (pieni di caramelle, o confettini, o ovetti di cioccolato) li regalerò agli "ospiti" di Edoardo per la sua prima festa di compleanno.

Una volta svuotati le mamme degli ospiti li potranno utilizzare come puntaspilli sopra e contenitori per aghi e bottoni sotto.

Poi (visto che il giorno dopo sarà Pasqua) ne utilizzerò altri come segnaposto... ma questa è un'altra storia che vi racconterò più avanti.
*§§§*

con questo post partecipo al Madley Bloggers "Crazy Kids" di 
Topogina e Squeeze Art




§§§ 

Con questo post partecipo alla raccolta di Silvia (Mammabook) 



Aggiornamento 
Visto che questo è da sempre il post in assoluto più visitato 
del mio blog
spero che vi sia utile il link al tutorial che ho realizzato 
per confezionare questi dolcetti in feltro e pannolenci. 
Lo trovate qui

Buon lavoro!
^_^ 
Leggi tutto...
6 febbraio 2012

Felt food - Crostatine in feltro e pannolenci

2 commenti:

Un altro piccolo esperimento del fine settimana... le Crostatine!

§§§




Leggi tutto...

Felt food - Cannolo in pannolenci

2 commenti:

Si vede che mi piacciono i dolcini in feltro e pannolenci?

Ho trovato questo tutorial ed ho pensato di provarci anche io.

Quello della foto è il primo esperimento, spero di migliorare nel tempo.

§§§




Leggi tutto...
5 febbraio 2012

Felt food - Gelatini e cremini

8 commenti:

Primo esperimento di gelatini e cremini in pannolenci.

Vabbè.. niente di che in realtà Ma ci volevo fare un post ^_^

§§§



Leggi tutto...